Utente
Salve a tutti. 31 anni donna con pregressa ablazione per tachicardia sopraventricolare dieci anni fa. Non piu sintomi. Attacchi di panico da anni. Esco da un anno passato a letto per ipocondria/depressione e assumo alprazolam 8gtc 4 volte al giorno. Appena iniziato un trattamento con syrel per tiroidite di hashimoto e con didrogyl per vitmina D bassissima. Ernia iatale piccina e reflusso lieve . In piu da ualche mese naso chiuso ed occhi lacrimosi tipo allergia.Ho ripreso a "vivere" da quasi un anno dopo aver effettuato circa cento ingressi in prontosoccorso ,cento ecg, tre holter , 4 ecografie cardiache...tutto ok. Niente di niente . Solo alcune.extrasistole che mi portano ad abbattermi dopo forte paura che sia un principio di infarto o di pericardite. Insomma...vita difficile senza motivi particolari.Già in psicoterapia miglioro tantissimo ma queste extrasistole o vari doloretti puntori al torace (verso sinistra ) mi terrorizzano...cosa devo fare?Le mie extrasistole sono collegabili ai miei disturbi vari?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Penso che lei non dovrebbe intasare il pronto soccorso per problemi di fobia k di ansia.
Non mi pare che , come dice lei, abbia avuto risultati brillanti dalla terapia psicologica. Consulteremo uno psichiatra.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Ho specificato che dall'inizio della psicoterapia quindi da un anno a.questa parte non sono piu andata in prontosoccorso... cercavo solo di capire se dovevo preoccuparmi delle extrasistole. Lo psichiatra ha parlato di uno disturbo passeggero post traumatico da stress...