Utente
Salve,è da una settimana che ho un fastidio/senso di pesantezza nel petto sinistro costante e talvolta questo dolore si sposta anche nella scapola sinistra.
La scorsa settimana sono stato al pronto soccorso per la febbre alta a 39.2 e siccome ho iniziato ad avere questi dolori mi hanno fatto un elettrocardiogramma,ecografia cardiaca ,una radiografia del torace e un emocromo.I risultati sono stati tutti negativi tranne un valore dell'emocromo alto "proteina c reattiva" a 9.8.
Visitato dal dottore mi ha prescritto una rm del torace(e cura di augumentin + brufen)perchè a detta sua poteva essere una pleurite ,una pericardite o un focolaio bpn,ma anche questa ha avuto esito negativo alchè il dottore ha detto che potrebbe essere legato a un dolore cervicale o della spina dorsale e quindi ha detto i tornare se i dolori persistono e di fare una lastra alla colonna vertebrale.
Io ora mi chiedo, siccome non mi passa, cosa possa essere perchè ho paura possa essere un problema legato al cuore essendo che il brufen e l'augumentin non mi hanno aiutaro per niente.
Poi vorrei sapere come fa un dolore costante al petto che talvolta mi porta anche a tachicardia ,palpitazioni,stanchezza e giramenti di testa, non facendomi vivere la giornata al meglio,ad essere legato alla cervicale?
Grazie per l'eventuale risposta e mi scuso per le troppe domande.

[#1]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Le rispondo da cardiologo....se, da come riporta, le indagini cardiologiche hanno escluso la causa cardiaca non c'è motivo razionale da parte sua per continuare a pensare che la causa sia il cuore.....Anche le caratteristiche dei sintomi sono poco compatibili con l'origine cardiaca. Per altre potenziali patologie responsabili della sintomatologia, ma che non sono di pertinenza cardiaca, ovviamente non mi esprimo.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la sua gentile risposta dottore.
Aggiorno la mia situazione:
Sabato notte mi sono svegliato all'improvviso sudato e tremante senza motivo.Il giorno dopo sono stato in viaggio e mi è iniziata a venire una forte fitta che mi toglieva il fiato sotto lo sterno verso le costole e appena ho messo i piedi fuori dal treno tremavo e non riuscivo a camminare (mi sentivo mancare e svenire).
Appena tornato a casa sono andato subito al pronto soccorso dove mi hanno tenuto in osservazione tutta la notte ,mi hanno fatto un emocromo,un eco addome,elettrocardiogramma,un'altra rx torace (con contrasto stavolta )e hanno dato esiti negativi tranne l'emocromo ,cui globuli bianchi sono risultati alti e sballati.
Da qui la paura di un'infezione e la dottoressa del pronto soccorso mi ha prenotato un day hospital in ematologia per domani(da piccolo ho avuto la leucemia).
La cosa che a me preoccupa è che i dolori/fitte al petto non passano e ora ho fitte anche al centro del petto che mi fanno mancare il respiro.Anche se fosse un infezione perchè ho questi dolori al petto da più di una settimana?
Può essere anche ansia?La sera non dormo più e il giorno non riesco nemmeno ad andare in palestra per paura che mi possa peggiorare il dolore al petto e magari io possa avere un infarto.
Grazie per le eventuali risposte e scusatemi per il disturbo,ma è da una settimana che sto con la paura e non riesco a fare nulla.