Utente
Salve sono un ragazzo di 35 anni. Sto soffrendo di un periodo di ansia/depressione. Il sintomo che accuso ultimamente sotto sforzo sono una specie di aritmie/extrasistoli con cuore in gola e bisogno di deglutire, una deglutizione che però sembra bloccata e arriva a fatica. In questi episodi sembra mi tolgano la corrente dalle gambe. Volevo sapere se è solo panico innescato da queste situazioni dato che forse parto già prevenuto, ultimamente soffro anche di agorafobia o cmq paura di sentirmi "in gabbia". L'elettrocardiogramma del cardiologo ha escluso patologie serie, tanto che mi è stato prescritto Lobivon 1/2 5mg per curare la pressione e calmare le aritmie ma mi ha fatto venire strani dolori e fitte al petto. Ho smesso di fare sport e al lavoro mi trovo in difficoltà.
Volevo sapere verso dove mi dovrei orientrare, se è qualcosa di prettamente cardiologico... se da un gastrointerologo o da uno psichitra/neurologo.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
in Data 8 Luglio scorso le ho già' consigliato uno psichiatra.
Come vede da solo non ne esce dal panico

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore. Ho già prenotato gastroscopia, visita psichiatrica e dal neurologo, a Settembre. Le riferirò dottore, credo anch'io sia dovuto tutto alla mia ansia di questo periodo. Salve.