Utente
Buonasera dottori,vi espongo il mio problema il quale mi dà tanta preoccupazione
Tutto è iniziato circa 5 anni fa ,un giorno mi chiamo mia figlia dalla scuola,faceva la terza media,dicendomi che non si sentiva bene.andai a prenderla e mi disse che aveva tachicardia,la portai subito al pronto soccorso dove la visitarono ed eseguirono elettrocardiogramma,la dissero che andava tutto bene che si poteva trattare di ansia
Non ero tranquilla e le feci fare visita cardiologica dove il medico cardiologo mi disse che il cuore era perfetto che ero questa tachicardia era provocata da un filo elettrico che faceva scatenare episodi di tachicardia,e che molto probabilmente avrebbe dovuto fare un intervento per poter risolvere il problema ma se gli episodi erano sporadici non c era bisogno .così feci,il tempo passava e la tachicardia non era molto frequente e fin qui nessun problema,dopo circatre anni fece un altra visita questa volta da un altro cardiologo e mi disse che il cuore era perfetto e che questa tachicardia era provocata dalla ansia proprio come me che ho sofferto e ancora oggi di ansia.cosi mia figlia più tranquilla non ebbe più tachicardiain seguito si manifestò solo durante il ciclo e fino a qualche giorno fa era così solo che ieri era in bagno e all' improvviso si era chinata per indossare i pantaloni e arriva questa volta è per la prima
Volta ha avvertito giramenti di testa e vista annebbiata,si è seduta ed è passato tutto,questa mattina dinuovo tachicardia
Tengo a precisare che sono stati giorni un po' stressanti perché è tornata dalla università,ha viaggiato per 12ore aveva il ciclo ed e molto nervosa ques tultimo periodo perché ha problemi con i suoi coinquilini nonostante ciò io sono molto preoccupata, stasera è ripartita all' università ed è molto lontana da me ho paura che stia male per favore qualcuno mi può dare qualche informazione in merito il prima possibile grazie mille
Un altra cosa lei soffre di asma e usa spesso broncodilatatori e cortisone per allergia.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
deve programmare un HOLTER delle 24ore per valutare la presenza di aritmie.
non capisco pero quando dice che il cardiologo le ha trovato “un filo elettrico” : è stato rilevato qualcosa agli ECG?

grazie
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, intanto la ringrazio di cuore per la risposta
Quando ha fatto visita cardiologica non è risultato nulla di anomalo era tutto ok è stato il medico a supporre che ci fosse questo filo ,mi disse che il battito alcune volte per cause sconosciute prendesse questo percorso facendo avere la tachicardiapero durante le visite elettro eco non c era niente

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ecco quindi era una supposizione del Cardiologo...
Nessun riscontro oggettivo di presenza di via anomala.
Esegua pertanto un Holter delle 24 ore.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Ancora grazie per avermi risposto,seguirò il suo consiglio,ma deve farlo urgente, dato che è all' università e non torna prima di dicembre, potrebbe essere qualcosa di grave, potrebbe trattarsi semplicemente di ansia e stress,
Poi lei essendo fuori cammina tanto a piedi e con la bici e non ha mai avvertito dolori o fastidio o anche tachicardia,cosa ne pensa

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non mi pare certo urgente

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Infinite grazie