Utente
risultati per Salve, sono una ragazza di 18 anni e da tre anni soffro di artmia, diversi aritmologi mi hanno consigliato di ablare io però, essendo anche a conoscenza dei numeri insuccessi di tale procedura, ho preferito continuare la mia terapia di atenololo da 100 mg: 1/4 la mattina ed 1/4 la sera. Volevo sapere se a lungo andare questo betabloccante possa influire nel tempo gravemente nella mia salute o meno. Cordiali saluti!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non di che aritmia lei sia affetta.
il beta bloccante non ha effetti collaterali neppure dopo molto tempo, mamrimane pur sempre una schiavitu.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
sinceramente non lo so nemmeno io, quando mi vengono questi episodi la freq. arriva a circa 180-200 bm ed i medici mi sonministrano endovena dei betabloccanti altrimenti il cardone cordone.. non ricordo bene come si chiama.. quest'ultimo devo dire però che mi da degli effetti bruttissimi

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
mi scusi ma avra sicuramente delle diafnosi di dimissione dal pronto soccorso...tachicardia soprsventricolare oppure fibrillazione atriale.
é impossibile che lei non sappia la sua diagnosi.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso