Utente
Salve sono un ragazzo di 24 e da circa un annetto accuso delle fitte alla gola che mi provoca tachicardia e non capisco cosa mi succede. Ho consultato il mio medico curante e ho fatto svariate visita al cuore tra cui ecocuore,prova di sforzo ,elettrocardiogramma e per 24h l'holter.
Da tutto ciò è emerso solamente un piccolo soffietto al cuore e durante la giornata il mio cuore salta qualche battito. I medici dicono che non devo preoccuparmi ma i sintomi persistono quotidianamente. Ho fatto anche l'esame alla tiroide ed è tutto nella norma. Ho anche fatto l'eco-gola ed è emerso che ho dei linfonodi ingrossato. Attualmente non so cos'ho ed ogni volta che mi si presentano tali sintomi è come se mi sentissi morire. Il mio medico associa tutto ciò ad un periodo di stress ma secondo me c'e qualcosa che non va. Attendo con ansia la vostra risposta è vi ringrazio in anticipo per il vostro tempo.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le fitte alla gola, come le descrive lei, non hanno nien5e a che fare con il suo cuore.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]  
Dr. Guido Guasti

28% attività
16% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Buongiorno a lei. Premetto che sono assolutamente d'accordo col Collega. Il soffietto da lei riferito non comporta dolore cardiaco, anche se effettivamente il prolasso del lembo anteriore della valvola mitrale potrebbe da solo spiegare i suoi sintomi, tachicardia e senso di costrizione alla gola. E' un "difetto" innocuo e presente, in modo totalmente sintomatico, in larga parte della popolazione, addirittura il più delle volte associato ad un blocco di branca destro, che però non è il suo caso.
Quindi stia tranquillo, lei è sano e non corre pericoli, e cerchi di dominare l'ansia che vedrà che anche la sua sgradevole sensazione resterà un ricordo.
La saluto
Dr. GUIDO GUASTI