Utente 313XXX
Gentilissimi, avete più volte dato risposta ai miei quesiti, maggiormente di natura patofobica..
Questa volta ho da chiedervi una fosa riguardante le mie extrasistoli...
Soffro di una forma di osas (attualmente lieve) per prolasso palatale, e soffro di mrge.
per il dolore toracico da mrge mi sono sottoposo a varie esami cardiologici (compresi vari test da sforzo tutti negativi per fortuna) e ad un ecocuore dal quale il cardiologo notava una certa extrasistolia (a detta sua di natura gastrica) che spesso è asintomatica, mi capita di percepirle un paio di volte alla settimana magari quando mi metto in posizione supina e queste non sono presenti all'ecg da sforzo, tranne una che si presentò in uno dei test durante il recupero ma non dissero nulla a riguardo.
un paio di anni fa, in quanto percepivo molto questa extrasistolia mi sottoposi ad holter ecg 24h dal quale risultarono un numero davvero insulso (47 , SV se non erro), ora però non ricordo le altre caratteristiche precise.
Ora però, a mare, quando faccio un bagno, che io stia nuotando, che mi sia immerso scendendo un paio di metri, o che sia semplicemente "in ammollo" mi capita di sentirne varie e spesso fastidiose.
Possono essere sempre riconducibili a natura gastroesofagea?
dovrei sottopormi nuovamente ad un holter ecg 24h?

Gentilissimi

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sinceramente non ne vedo necessita'.
Sono banali extrasistoli amplificate dalla sua ansia

cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza