Utente
Buonasera a tutti,
sono un ragazzo di 18 anni che soffre sempre di ansia e panico ( seguo un percorso psicoterapico ). Tutto ha inizio la vigilia di capodanno di due anni fa. Faccio colazione con latte e poi un caffè preso alla macchinetta. Lo stesso faccio a pranzo. Alle 18 circa inizio a sentire della tachicardia. Fastidiosa. Mi spavento davvero molto. Dovetti andar da una mia parente perché stava poco bene e sentivo i battiti accelerati. Questa sensazione continuó fino a che non andai a dormire. Il primo collegamento che feci era che tutto era causato dal caffè quindi lo sospendo. Da premettere che io ho sempre bevuto caffè senza alcun problema, anzi anche la sera non mi dava effetti. Devo che da quel giorno la situazione non cambió. Ero sempre agitato e ansioso pausa che quella sensazione ritornasse. Iniziai a fare delle visite specialistiche e non risultó niente di anormale. Stavo bene. Da quel giorno io non ho mai più bevuto caffè. Ora a distanza di tempo, la voglia di berlo è tanta in quanto era un abitudine molto piacevole. Adesso bevo caffè al ginseng e non ho nessun effetto, o comunque niente a che vedere con quello. È possibile che tutto sia stato causato dal caffè? Oppure è la mia mente?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lamcaffeina aumenta la,frequenza cardiaca e vi sono persone, come lei probabilmente è, molto sensibili a questa sostanza.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso