Utente
Buongiorno, scrivo per chiedere un parere riguardo ad episodi saltuari di pressione arteriosa alterata riguardanti mia madre. E' una donna di 72 anni, da premettere che non ha solitamente valori di pressione arteriosa elevata che si mantengono sui 130/65, saltuariamente si verificano dei casi di ipertensione che vanno dai 160 ai 180 mmHg, che lei stessa percepisce in anticipo per il verificarsi o di capogiri o di episodi di epistassi. Le volte che è capitato abbiamo abbassato la pressione assumendo Lasix, la pressione nel giro di 24h torna normale e si mantiene tale. Ieri si è verificata la stessa cosa, pressione quasi a 160 ma non ha assunto il diuretico, questa mattina la pressione era salita a 180/90. Dopo aver assunto Lasix ho misurato la pressione dopo un'ora circa ed era scesa sui 145/70, con il battito leggermente accelerato.
Ora io ho notato che gli ultimi due episodi del genere, si sono verificati, i giorni successivi aver mangiato cibi abbastanza salati e grassi, aggiunto al fatto che si tratta di una donna anche abbastanza ansiosa. Vorrei avere un vostro parere a tal proposito. Grazie mille!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il Lasix e' controindicato nel trattamento della ipertensione.

Un Holter pressorio (ABPM) sara' importante per comprendere se la paziente ha reale necessita di una terapia e in tal caso quale potrebbe essere la piu' indicata

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la celere risposta, cosa consiglierebbe di fare Lei al verificarsi di questi picchi di pressione?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se confermati dall' Holter pressorio va instaurata una terapia che li eviti.
Non perche' siano pericolosi nell'immediato ma piuttosto negli anni a venire.
La terapia "a singhiozzo" della ipertensione non e' la scelta giusta.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
Le scrivo per dirle che come da Lei consigliato, in seguito al verificarsi di quel picco di pressione, abbiamo iniziato il monitoraggio pressorio, con 4 misurazioni giornaliere. La pressione si mantiene pressoché costante, con i valori massimi che si registrano al mattino, con una sistolica intorno ai 140mmHg, e con valori che si assestano durante la giornata intorno in una media di 130mmHg/125mmHg. L'unico accorgimento che abbiamo preso è stato quello di moderare il tipo di alimentazione e l'utilizzo del sale. Continueremo il monitoraggio, riducendolo magari due volte al dì. Consiglia ulteriori accorgimenti? Grazie mille per l'attenzione

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Bene
Mi raccomando la idratazione ..1,5-2 litri di acqua al di

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso