Utente
Salve a chiunque stia leggendo questa mia richiesta di consulto.
Voglio precisare che sono un ragazzo di 19 anni appena compiuti, e sono sempre stato di buona salute,mai fumato, mai bevuto e praticato sempre sport moderatamente. Questa estate visto un dolore toracico avvertito sono andato al pronto soccorso, e con le analisi del sangue hanno escluso problemi cardiaci, ma un probabile reflusso gastroesofageo.Sono stato in cura diversi mesi col pantorc 40, e ho fatto anche una gastroscopia che mi ha rilevato una gastrite ed una forma ad uncino dello stomaco che favorisce il reflusso.Ora è da qualche settimana che dalle 0 alle 2 volte al giorno avverto dei tuffi, al cuore credo, in cui in quel secondo è orribile ma poi passa tutto subito.Ho anche iniziato a soffrire molto piu di ansia, magari prima di un evento importante un esposizione o altro, mi sento malissimo al petto, mi manca respiro ecc. Ora sono in cura con lucen sempre per il reflusso e smetterò a breve, cosa pensate? Ho un problema cardiologico oppure è un ansia inconscia? io quando mi vengono questi tuffi molte volte sto tranquillissimo ed in generale non mi sento per niente stressato..Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Chiara Lestuzzi

28% attività
8% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
I disturbi riferiti sono probabilmente extrasistoli. E sono anche probabilmente non pericolose (alias "benigne")
La prima cosa da fare è un ECG (magari si vedono già da lì).
Se invece sono rari, ma quotidiani, può fare un Holter (ECG di 24 ore).
Dr. Chiara Lestuzzi
Cardiologia, Centro di Riferimento Oncologico (CRO), IRCCS, Aviano (PN)

[#2] dopo  
Utente
Attuai un ECG a riposo qualche mese fa e tutto ok. è normale fare un hotler a 18 anni? sarebbe meglio aspettare che siano quotidiani per più di un mese?
Spero sia una cosa benigna da una qualche ansia inconscia.

[#3]  
Dr. Chiara Lestuzzi

28% attività
8% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Un Holter può essere necessatrio a qualsiasi età. L'unico limite è la frequenza degli episodi: se capitano solo 2-3 volte al mese può facilmente risultare negativo; se sono più frequenti le probabilità di registrarli è maggiore.
Comunque, nel suo caso l'Holter servirebbe principalmente per CONFERMARE l'assoluta benignità delel aritmie, che è mosto probabile dalal storia clinica. Quindi non è indispensabile.
Dr. Chiara Lestuzzi
Cardiologia, Centro di Riferimento Oncologico (CRO), IRCCS, Aviano (PN)