Utente
Salve vi spiego il mio problema che mi porto dietro da quando avevo 10 anni..
A volte a distanza di mesi o anni mi prende una tachicardia che mi fa arrivare fino a i 180 /185 battiti al minuto. Mi prende nei momenti dove sono tranquilla o sdraiata. Sono andata sempre al pronto soccorso ma non mi hanno mai saputo dare un vero riscontro mi dicono solo di fare visita cardiologica. Ho fatto vari e tanti elettro cardio grammi ma non e usciti nulla. Mi dicono di mettere l eco doppler quello di 24 ore ma sarebbe inutile perché questi episodi mi vengono non so quando. Sono stata di recente in ospedale non ne posso più mi sento morire ormai sto diventando pazza mi sono fissata che ho qualcosa al cuore perché io sono ansiosa soffro di ansia e attacchi di panico e mi sento sempre il braccio sinistro che mi fa male e la mano che mi fornicolia. Ho cambiato medico di base da poco quindi dovrò spiegargli tutta la mia situazione da capo ma il medico che avevo prima mi aveva fatto fare degli esami della tiroide con ecografia e visita alla tiroide e non è venuto fuori nulla di grave tutto ok. Adesso io mi chiedo ma cosa cavolo posso avere? Che ho 22 anni?? Chiedo disperatamente un parere serio e professionale e magari una guida su cosa fare perché nessun medico neanche il mio ex medico mi ha saputo scoprire il motivo. voglio arrivare a capire il motivo di questa tachicardia perché sto avendo sempre più paura a uscire di casa perché penso che da un momento all'altro potrei avere questi battiti fortissimi. Grazie.
NOTA BENE: la dottoressa che mi ha visitato al pronto soccorso cui sono stata 4 giorni fa mi ha prescritto 8 gocce di xanan al momento di bisogno (non ho capito quale bisogno?) E come consiglio quello di effettuare visita cardiologica per valutazione elettrofisiologica per eventuale ablazione. COSA VUOL DIRE? Mi dite cosa devi fare? :( Grazie . Vorrei risolvere questo problema perché mi sta chiudendo in gabbia la mia vita

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
innanzitutto si calmi perché anche se veste degli episodi di TPSV non sono certo cose pericolose anche se fastidiose.
Purtroppo è difficile cogliere l ecg nel momento del disturbo.
Ci sono tuttavia in commercio dei dispositivi piccoli e portatili che permettono di registrare una traccia ECG banalmente appoggiandoci i pollici sopra .
il tracciato vienre registrato dal,telefonino e può essere inviato al suo cardiologo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso