Utente
Buongiorno, sono una ragazza romana di 31anni. Spiego in breve: quando avevo 24 anni venni diagnosticata con TVP e occlusione femorale sn, da allora sono in cura con Coumadin e porto calza elastocompressiva KL2, ho perso 30+ kg, ho smesso di mangiare zozzerie (avevo anche smesso di fumare ma ahimè tutte e 4 le volte che ho provato non sono mai riuscita a mantenere) ho iniziato da due anni a questa parte a svolgere attività fisica, che svolgo tutte le mattine al risveglio. Ahimè soffro anche di reflusso gastroesofageo, diagnosticato tre anni fa tramite visita ORL. Ovviamente il mio trascorso burrascoso nella scoperta della tvp mi ha portato stati d'ansia che con una terapia (non farmacologica) sono riuscita a "domare" sebbene non siano spariti del tutto gli episodi ansiosi. Sono qui a chiedervi: sporadicamente sono colta, dopo gli esercizi mattutini, da tachicardia. La cosa mi spaventava, finché non sono riuscita a collegare la tachicardia mattutina occasionale con l'alimentazione della sera prima. Nella totalità dei casi si abbinava infatti ad una mangiata più abbondante (giorno libero dalla dieta), o ad assunzione di alcoolici (totalmente abbandonati da qualche mese). In effetti poi la tachicardia non si ripresenta nella stessa giornata, e posso proseguire con le mie cose tranquilla. Immagino di essermi già risposta, chiedevo tuttavia un parere professionale. Ho già effettuato ECG, valori tutti nella norma. Sono sempre normotesa e i battiti vanno sempre da 45 durante la notte a massimo 75 nel giorno, esami del sangue tutti senza esclusione nella norma, INR sotto controllo. Ho ragioni per preoccuparmi? Grazie del vostro tempo (anche se non ho rispettato la promessa di essere breve) e buon lavoro

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non mi pare che lei abbia motivo di preoccupazione

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso