Utente
Buongiorno, sono un ragazzo di 40 anni che dopo aver scoperto un ponte miocardico, attraverso TAC e con successiva scintigrafia da sforzo negativa, mi è stato prescritto il Congescor 1, 25 (lo prendo da circa 2 mesi al mattino).
Qualche settimana fa ho messo l’holter pressorio dove è stato riscontrato valori pressi occasionalmente superiori alla media ed un ridotto il fisiologico calo pressorio nelle ore notturne.
Il mio medico curante mi ha evidenziato che tale problema, ovvero la mancanza di dipping, è un campanellino di allarme per una eventuale insorgenza di un ipertesione. Vi chiedo pertanto un parere in merito e suggerimenti su cosa fare per evitare eventuali problemi e scompensi cardiaci, visto che nel 2018 ho dovuto anche fare un ablazione da doppio rientro nodale.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
a 40 anni non si è ragazzi come dice lei ma uomini di mezza età.

detto questo il fatto che lei sia un NON dipper è effettivamente un fattore di rischio in più.
lei non indica i suoi valori,ma piccole dosi di Ace inibitore in aggiunta al congescor dovrebbero risolverle il problema

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Egregio dottore, la ringrazio per il cortese riscontro e le confermo che ormai sono un Uomo anche se faccio fatica a digerirlo . Di seguito le riporto conclusioni riportati nel referto:
Pressione differenziale m dia nei limiti
Variabilità della pressione es isto- diastolica ne le 24 ore nei limiti
Ritmo circadiano abolito con valori pressorio notturno pressoché analoghi ( 117,79 / 70,21) a quelli diurni( 120,37 / 78,18). I valori pressori sono risultati solo occasionalmente superiori alla norma , con valori medi entro nei limiti di riferimento nelle 24 ore
Ridotto il fisiologico calo pressorio nelle ore notturne
Il penultimo holter fatto a novembre 2017 non aveva riscontrato nessuna anomalia e tantomeno il ridotto calo fisiologico notturno, pertanto le chiedo se tale problema è dovuto all’assunzione del Gongescor (1,25 al mattino).

Per risolvere il problema basta aggiungere un Ace inibitore?

Nel ringraziarla nuovamente le invio cordiali saluti.