Utente 159XXX
Buongiorno, scrivo perché mio marito ha ritirato ieri i referti degli esami del sangue e ci sono dei valori che lo hanno fatto preoccupare. A quanto pare ha il colesterolo alto, ma non sembra essere fuori dai limiti in maniera eccessiva. Quindi vorrei un suo parere e vorrei capire quando bisogna davvero preoccuparsi. Il nostro medico ha solo detto di fare più sport e prendere riso rosso, ma mi sembra un po' sbrigativa come risposta.
Mio marito ha 43 anni, è normopeso, pratica attività aerobica in palestra 2 volte alla settimana, ha un ECG nella norma, pressione arteriosa 130/80. Alimentazione sana (anche se qualche volta sgarra con qualcosa di dolce). Non ha familiarità per malattie cardiovascolari o diabete.
NON fuma, ed è totalmente astemio
Questi sono i suoi esami
Attività protrombinica 110, 0 % Valori di riferimento (70, 0 - 110, 0)
INR 0, 93 INR Valori di riferimento (0, 80 - 1, 20)
GLICEMIA 79 Valori di riferimento (60 - 100)
Creatinina 1, 10 Valori di riferimento (0, 67 - 1, 17)
AST (GOT) 25 Valori di riferimento < 50
ALT (GPT) 36 Valori di riferimento < 50
GAMMA GT 25 Valori di riferimento < 55
TRIGLICERIDI 94 Valori di riferimento < 150
COLESTEROLO HDL 36 Valori di riferimento > 40
COLESTEROLO TOT. 218 Valori di riferimento < 200 desiderabile
Non è stato fatto l'esame del colesterolo LDL, ma secondo i calcoli fatti online emerge un valore di 163 (quindi troppo alto vero?)
Cosa ne pensa del suo assetto lipidico, dobbiamo davvero preoccuparci? E' tanto alto il colesterolo?
Inoltre quel valore di Attività protrombinica al limite più alto, proprio a 110, 0 %, cosa significa? E' preoccupante?
Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L'attivita' protrominica invece indica che il fegato di suo marito e' sanissimo...
Per cio' che riguarda il colesterolo il valore totale e solo lievemente al di sopra dei limiti (fino a pochi anni fa il limire era 240. mg/dl.
La frazione HDL e' un po' bassa ma quello non e' modificabile.
Riassumendo, si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 159XXX

La ringrazio molto per la celere risposta. Le chiedo solo un chiarimento. Il colesterolo LDL a 163 (valore che emerge applicando la formula per calcolarlo) è quindi più alto, ma non troppo da essere preoccupante?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si e' piu ' elevato del normale, ma come epr il valore HDL questo non puo essere modificato

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza