Utente 562XXX
Buongiorno/buonasera. Arrivo dritto al punto: mi è comparsl stamani a digiuno un dolore al centro del petto molto sospetto poco dopo essermi alzato. Il dolore è apparso subito diverso rispetto ad ogni dolore al petto mai avuto prima, per cui mi sono preoccupato e sono andato al PS.
Le analisi sono risultate tutte negative: Rx, Ecg, enzimi ecc.. .
Tuttavia il dolore è rimasto e i medici non sono riusciti a darmi una spiegazione precisa. Mi hanno soltanto detto che siccome dalle analisi non è risultato nulla di anomalo allora si può escludere che la causa sia cardiaca o polmonare. Adesso cerco un attimo di aggiungere qualche dettaglio: il dolore tende ad aumentare in fase di inspirazione, specialmente nell apice della fase stessa. Il medico del PS dopo aver escluso le cause cardiache ha detto che in ogni caso se dovesse cambiare il quadro clinico devo tornare al Pronto soccorso. Ha anche aggiunto che potrebbe trattarsi di spasmo all'esofago, anche se il dolore non mi sembra coincida con questa problematica.
La domanda è questa: posso stare tranquillo nonostante questi dolori, oppure devo continuare a restare con le antenne dritte per paura che mi peggiori e dover tornare d'urgenza al Pronto soccorso? È possibile escludere totaente cause cardiache in base agli esami che mi sono stati fatti?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
IL tipo di dolore e la negativita' degli esami da lei effettuati escludono una genesi ardiaca del dolore

Arrievderci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza