Utente
Salve, da qualche mese soffro di extrasistoli abitualmente con tonfi a volte forti e nodo in gola. Ho fatto la visita cardiologia dove è risultato tutto ok, un soffio sistolico dolce sui focolai della base, ho fatto l’Ecg ed è risultato tutto nella norma, il medico mi ha fatto fare L’holter delle 24h, l’ecocardiocolordoppler a riposo e il test da sforzo cardiaco. Il referto dell’holter: Ritmo di base sinusale costante. Normali valori di frequenza cardiaca media. Tratti di aritmia sinusale fisiologica respiratoria. Normale conduzione atrio-ventricolare e normale conduzione intra-ventricolare. Non aritmie ne pause patologiche. Qtc medio nei limiti. Ecocardiodoppler: ventricolo sinistro di normali dimensioni con spessori parietali nella norma. Non evidenti anomalie maggiori della cinesi segmentaria. Funzione sistolica globale del Vsx conservata. Test da sforzo: test condotti con protocollo a step incrementati di 25W ogni 2minuti, interrotto al 1 minuto di 125W per esaurimento muscolare, corrispondente all’85% della FMT (test massimale per fc, DP 27. 040, METs 6. 5) in assenza di alterazioni elettrocardiografiche indicative di RRC al carico di lavoro esplorato. Non sintomi, non aritmie. Recupero normale. i medici mi hanno rassicurato che il cuore non ha nessuna sofferenza è sta bene. In questo mese sono stata male, causa reflusso gastrico, con tosse secca e mal di gola da15 giorni, dopo una cura data dal medico di casa con gaviscon e patorc da 20mg e non avendo nessun esito positivo, sono andata da un gastroenterologo, dove spiegando il tutto e facendomi un ecografia addominale; mi dice che ho lo stomaco pienissimo d aria, mi prescrive una terapia con riopan, gastroprottetori e fermenti lattici è una dieta. mi prescrive di fare la Calprotectina fecale e se continuo a star male la gastroscopia e Se la gola mi continua a far male di andare dall otorinolaringoiatra, passano 7giorni il mal di gola non passa, vado dall otorinolaringoiatra dove mi guarda la tiroide pensando che l extrasistole dipendono da lì, ma la diagnosi del medico e la seguente: Non lesioni sospette, né segni di flogosi a livello delle prime vie aereodigestive superiori. non evidenti segni di reflusso faringolaringeo. Non evidenza ecografica di tiroidite. Mi consiglia di proseguire la terapia per altri 45 giorni, mi da uno spray orofaringeo 3 volte al dì e di svolgere un rx esofago con Mdc. Svolgo quest’ultima RXesofago dove risulta tutto nella norma non ci sono lesioni organiche vegetanti ipofaringe ed esofago regolarmente canalizzati cardias pervio in sede. Chiamo la cardiologa dove spiego il tutto e chiedo se tutta questa aria che ho nello stomaco mi può causare extrasistole, sentire il cuore in gola, lei mi dice che è molto fattibile in quando il cuore si appoggia sullo stomaco. La cosa che più mi preoccupa e che mi è capitato 2/3 volte che ad esempio se mi abbasso in aventi e mi rialzo di botto avverto questa sensazione di bolla d aria che sale sino al cuore. Non so più cosa fare.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il suo Holter non ha regsitrato alcuna extrasistole.

"Normale conduzione atrio-ventricolare e normale conduzione intra-ventricolare. Non aritmie ne pause patologiche. Qtc medio nei limiti."

Cordialita'
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Salve, la ringrazio per la sua risposta immediata. Chiedendole un ultima domanda, tutte queste sensazioni che ho, di aria che risale dallo stomaco al petto e battiti che avverto a livello della gola e orecchie quando sto a riposo, potrebbe essere un problema di troppa aria nello stomaco come mi è stato specificato? Ed di conseguenza ne risente il cuore ? Oppure, non c’entra nulla.? Grazie mille

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Molto probabile. MA il cuore non c'entra niente

Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso