Utente 484XXX
Buongiorno, ho scritto spesso in questo sito per la mia paura della morte catdiaca improvvisa e annesse patologie.. Ho fatto in passato 2 holter eco ecc tutto nella norma. Ieri sono stata a fare la prova da sforzo per l idoneità non agonistica per la piscina e ne ho approfittato per spiegare al cardiologo quello che mi stava succedendo, che ho raccontato anche qui, in merito a episodi di presincope (sudori nausea giramenti e senso di svenimento) MAI degenerate in sincope, lui mi ha chiesto se mi fosse mai successo di notte ho detto di no, in realtà avevo scritto anche qua che mi è successo un a notte di svegliarmi con forte senso di nausea e da lì sudori tremori e senso si svenimento non sfociato pero in svenimento. Sarebbe cambiato qualcosa se avessi specificato questo evento notturno? La sindrome di brugada da sincopi vere e proprio o anche presincope. Grazie, su internet si legge un po' di tutto

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non sarebbe cambiato niente

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 484XXX

La sindrome di brugada secondo lei si sarebbe vista? Il sintomo quando c'è è la sincope vera e propria? Grazie ancora

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Certo che si sarebbe visto.
LA Brugada inoltre non ha sintomi, se non in caso di arresto

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 484XXX

Mi chiedevo visto che lei è un collega come mai mi ha chiesto se mi fosse successo anche di notte. A che patologia poteva pensare? La sindrome di brugada può dare un segno intermittente ma da quel poco che posso capire non essendo competente essendo genetica ci si nasce, negli holter si sarebbe visto anche prima che avessi queste presincopi il segno o con quel tipo di esame si controllano solo le aritmie? Grazie, proverò comunque a pensare ad altro alla mia età sperando che vada tutto bene

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Su internet si legge anche che la terra sarebbe piatta.

Eviti di girovagare in cerca di diagnosi bizzarre..

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 484XXX

Buongiorno dottore, martedì ho partecipato ad un concorso lavorativo molto grande mi sono ritrovata in un padiglione con 4000 persone per circa 4 ore, all:ultima prova nonostante mi sentissi abbastanza tranquilla ho iniziato a sentirmi debole frastornata e con tanta tachicatdia, il mio catdiofrequenzimento che ho potuto guardare consegnata l ultima prova segnava 139-132 battiti che non scendevano neanche se cercavo di respirare in attesa di uscire, non riuscivo a controllarli con il respiro, solo una volta uscita hanno iniziato a calare.. Era ansia anche a battiti così alti da seduta? E questa notte di nuovo non riuscendo a prendere sonno stavo leggendo un libro all'improvviso ho sentito caldo debolezza alle gambe e mi è iniziata una forte tachicardia, sui 130 sempre mi sono alzata per un secondo é tornato all'improvviso a 70 il battito poi di nuovo velocissimo con tremori ecc, dopo venti minuti il tutto è passato. Riconosco di spaventarmi ma questi due episodi possono essere sempre correlati ad una tensione nel primo caso e ad un attacco d ansia nel secondo anche se l'insorgenza é stata davvero improvvisa. Grazie

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono tipici attacchi di panico
Ma
Lei a 30 anni viaggia con un Cardiofrequenzimetro?

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 484XXX

É un orologio da polso, in passato all'apice dell'ipocondria usavo anche il cardiofrequenzimetro... In realtà durante il concorso il battito è rimasto alto per tanto tempo ma senza un vero attacco, avevo costanti 139 per quasi 40 minuti con solo un po' di senso di debolezza.. Grazie cercherò di non darci troppo peso e dedicarmi ad altro(cosa che sto cercando già di fare investendo nel lavoro ecc) sperando vada tutto bene.

[#9] dopo  
Utente 484XXX

Buongiorno dottore, scrivo qui per non riaprire un altro consulto visto che ho spiegato a lei più volte i miei sintomi
Ho avuto qualche attacco di panico in passato, sono cardiofobica e sto facendo psicoterapia per cercare di curare questa parte però la mia domanda riguarda i sintomi che sono cambiati e non so se dovrei fare altri controlli.. All inizio avevo attacchi d ansia ma con tachicardia moderata che iniziava gradualmente e finiva in modo graduale.. Ora ho qualche volta episodi di tachicardia a 140 bpm all improvviso(mentre guido, prima di dormire) con sudori senso di svenimento che con qualche respiro passano in pochi minuti.. Posso essere una sorta di attacchi d ansia o disturbi psicosomatici o qualche tachicardia parossistica sopraventricolare perché a me sembra strano sia solo ansia, erano diversi. Mi dicono di non farci caso di non spaventarmi che poi passanoa non vorrei vengano offuscati i nuovi sintomi dal fatto " tanto è ipocondriaca", Grazie mille

[#10]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gli holter non dimostrano alcuna aritmia, quindi deve solo tranquillizzarsi

Arrievderci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 484XXX

La mia preoccupazione deriva dal fatto che quando avevo gli attacchi d ansia due anni fa ho fatto anche numerosi accessi al pronto soccorso ma la tachicatdia era sempre sui 120 125 anche se io ero terribilmente agitata, anche gli holter sono stati fatti quando ancora non avevo questi battiti così alti, ora con senso si svenimento arrivano a 140 e mi capitano anxhe in macchina quindi da seduta, non sono un po' troppo alti?leggo che la classica tachicardia da ansia si aggira sui 120 130... Perché ora con attacchi che controllo molto meglio rispetto al passato i battiti sono però più alti? Grazie ancora

[#12]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Legge male ..
Ci sono pazienti ansiosi che arrivano e superano i 160 BPM

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#13] dopo  
Utente 484XXX

Grazie, ho riguardato i miei holter passati e anche se nei giorni che li avevo non ho avuto un vero e proprio attacco il battito non ha mai superato i 140 bpm anche se avevo fatto delle lunghe camminate, ora invece da seduta va 140, se dice anche lei che posso stare tranquilla proverò a farlo e a non alimentare questi episodi con la paura. Grazie

[#14] dopo  
Utente 484XXX

Buongiorno, scusi se la disturbo ancora, ma dopo un week end via molto tranquillo ieri sera appena tornati mi sono addormentata sul divano, mi sono svegliata alle 3 di notte e sono andata a letto tranquillissima, dopo pochi minuti che ero sdraiata pronta per riaddormentarmi(ero molto stanca) ho avvertito un senso di debolezza come di senso di svenimento senza sudori però e dopo e iniziata la tachicardia, mai sopra i 130... Ho cercato di calmarmi di respirare un po' ci sono riuscita ma poi appena riaddormentata ho sognato di chiedere aiuto perché stavo per svenire ma i sintomi fisici erano davvero presenti e molto forti, era un sogno o ho avuto una pre sincope nel sonno? Come mai queste tachicardie anche quando il corpo è più rilassato del solito? Vorrei avere un parere senza dire a priori che tanto sono ansiosa quindi é quello come fanno tutti ... Arrivavo da un week end molto tranquillo. Grazie

[#15]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Io non lo dico a priori che lei e' ansiosa.
Lei e' ansiosa veramente.
Comunque per tranquillizzarsi programmi un Holter , cosi' si rendera' conto che non ha aritmie.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#16] dopo  
Utente 484XXX

So che sono ansiosa, più che ansiosa direi cardiofobica e ipocondriaca, però so anche che va molto meglio e non capisco perché questi episodi... Potrebbe essere lo xanax che sto cercando di scalare? Quindi secondo lei non sono sintomi classici di un'aritmia? Tachicardia parossistica sopraventricolare o più pericolose? L'holter non so se me lo faranno mettere, abito in un paese dove non c'è la possibilità di metterlo a pagamento. Grazie

[#17]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ma prrche dovrebbe avere aritmie minacciose, mi scusi?
Non puo' avree delle banali extrasistoli come tutti noi normali mortali?

E sono certo che nella sua provincia c'e' la possibilita' di metrtere un holter. Recentemente li merttono anche le farmacie.

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#18] dopo  
Utente 484XXX

Quindi i sintomi potrebbero dipendere anche da extrasistoli? Perché a me sembra che il cuore vada molto veloce ma ritmico... In base a quello che ho descritto lei pensa possa dipendere dal cuore? Si potrei metterlo spostandomi di un'oretta e mezza... Lei quindi pensa sia necessario? Grazie

[#19]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi ascolti.
Programmi un Holter e ne riparliamo.
Non sono un mago.
Occorre vedere i disturbi che lei ha

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#20] dopo  
Utente 484XXX

Volevo sapere visto i sintomi cosa potrebbe essere secondo lei visto la sua esperienza.. Mi era sembrato di capire che potevo farlo per tranquillizzare la mia ansia e vedere così che batteva normale, quindi che lo consigliava più per tranquillizzare me che per sospetti di problemi del ritmo invece ora mi sembra di capire diversamente.

[#21]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi ascolti..lei continua a lamentare extrasistoli.
Tutti ne abbiamo, ma lei insiste per 19 post.
Quindi esegua un holter cosi si rendera' conto che non ha niente.
Non le rispondero' piu' fino al risultato dell' Holter

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#22] dopo  
Utente 484XXX

Buongiorno dottore, in attesa di poter fare l:holter sperando sia tutto ok, vorrei avere un suo parere riguardo ai sintomi che ho notato in questi miei attacchi di malessere e tachicardia in cui ora cerco di essere più lucida.. Quando mi vengono durante il giorno, partono da una debolezza un giramento di testa e poi parte la tachicardia nel picco se riesco a misurare la pressione perché sono in casa la mia pressione schizza a 135 95 per poi tornare in qualche minuto a 110 60.. Un altro tipo di episodio invece avverto durante la notte o mattino presto, mi sveglio con nausea, successiva alla nausea inizia la debolezza, la sudorazione e la tachicatdia che finché sono sdraiata si aggira sui 110 120 appena mi alzo per provare a mangiare qualcosa schizza anche a 145 per poi rimanere per circa 10 minuti sui 120.. Aritmia o crisi di ipoglicemia? Grazie mille

[#23]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se lei non cura l'ansia vivra' sempre male.
Ci contatti, se vorra', quando avra' il risultato dell' Holter

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#24] dopo  
Utente 484XXX

Ok grazie, ma quindi le sembrano attacchi d'ansia? Nausea estrema debolezza sudori che mi svegliano con battiti che schizzano 145 in piedi sono ansia? Perché ultimamente se respiravo e mi tranquillizzavo mi accorgevo che scendevano rapidamente.. Quando ho questi attacchi la mattina o la notte no, non si abbassano in nessun modo, oscillano dai 145 ai 120 finché non mangio qualcosa poi passano.. L ipoglicemia potrebbe centrare? O il cuore? Grazie

[#25]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi ascolti, poi non glielo ripeto piu.
Esegua l'holter.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza