Utente 571XXX
Buongiorno, ho 47 anni e la scorsa settimana ho eseguito colonscopia in sedazione con midazolam 2 mg..

Al termine dell'esame sono rimasto disteso per più di mezzora sul lettino in osservazione per verificare ossigenazione e battito cardiaco.

Durante questo periodo di lenta ripresa della piena coscienza ho notato una irregolarità del battito cardiaco e ogni tanto la presenza di extrasistole.
L'infermiera si è accorta dell'aritmia ma non mi ha detto niente di particolare, se non di non provare la pressione lo stesso giorno perchè probabilmente sarebbe stata alterata.
Premetto che alcuni anni fa ho eseguito holter cardiaco 24 ore da cui risultava un po' di tachicardia durante il giorno ma regolarità della frequenza durante la notte e nessun extrasistole.
Ho fatto successiva visita cardiologica che andava complessivamente bene (nessun bisogno di terapia).
Premetto che ogni tanto qualche extrasistole lo avverto, magari dovuto a un po' d'ansia o a problemi di reflusso.
La domanda che pongo è se l'aritmia riscontrata dopo la colonscopia possa essere dovuta in qualche modo agli effetti della sedazione con midazolam e, in caso affermativo, se la cosa si è probabilmente risolta da sola oppure possa avere qualche conseguenza..
la stessa notte prima di addormentarmi ho avvertito delle extrasistole che mi interrompevano il primo sonno, ma riconosco che potrebbero essere state provocate dall'ansia per quanto accaduto nel pomeriggio dopo l'esame.
Ringrazio per il cortese riscontro.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Qualche extrasistole dopo un esame del genere e' del tutto normale
Il midazolam non ne ha alcuna colpa

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza