Utente
Buongiorno, mi scuso per il disturbo.

Sono un ragazzo di 21 anni.

Premetto di avere un lieve reflusso gastrico diagnosticato circa un mese fa, ma devo dire che la sera prima di andare dal dottore ho avuto un attacco di panico poiché credevo che fosse un attacco di cuore o comunque qualcosa di grave.

Nei giorni successivi ho comunque avuto momenti di forte ansia dovuti a questa situazione, ma ora piano piano sto riuscendo a calmare l'ansia.

Ora, vorrei porvi questo dubbio.

Già da questa estate mi è capitato di avere dei doloretti al petto di breve durata, ma quando ho fatto l'elettrocardiogramma dal dottore è risultato tutto nella norma.

Ora, a volte mi capita di sentire dolore lieve alle braccia o solo a quello sinistro e un po anche al collo, e un leggero affanno.

Il mio dubbio sta nel fatto se questi lievi dolori siano attribuibili esclusivamente al reflusso oppure se sia necessario fare altri controlli secondo voi.

Ringrazio in anticipo per la risposta.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il tipo e la durata dei suoi sintomi escludono l'origine cardiaca

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la risposta e la saluto.

[#3] dopo  
Utente
Buonasera,mi dispiace molto disturbarla nuovamente.
Avrei un paio di domande da farle in merito alla questione affrontata pochi giorni fa.
Una sintomatologia lieve può essere accentuata da uno stato di forte ansia e preoccupazione?
Inoltre,è possibile che un semplice dolore muscolare alle braccia possa amplificarsi durante un respiro profondo o comunque durante l'inspirazione?
Effettivamente,ho la sensazione che durante i momenti di ansia,la sintomatologia tenda ad esere più sgradevole,inoltre,domani mi rechero dal mio medico di base per un lieve problema cervicale e lo consultero anche riguardo la mia ansia come mi è stato consigliato di fare.
La saluto e la ringrazio in anticipo per la sua pazienza,mi rendo conto di sembrare eccessivamente preoccupato e mi scuso ancora per la mia insistenza.

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
le ripeto che i suoi dolori sono banali dolori muscolari o nevritici sui quali lei è concentrato a causa della sua ansia

si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5] dopo  
Utente
La ringrazio nuovamente per la sua pazienza e disponibilità.

[#6] dopo  
Utente
Buon pomeriggio,le scrivo per comunicarle che oggi sono andato a fare un controllo dal mio medico di base per via di un lieve problema cervicale,e secondo lui i miei dolori alle braccia e al petto sono da attribuire alla cervicale e non al cuore.
Mi ha detto anche di fare un holter per via di banali aritmie che ho sempre avuto,ma comunque ha detto che non ce assolutamente motivo di preoccupazione e che in un secondo momento penseremo anche al mio problema legato all'ansia.
La saluto e la ringrazio ancora per la disponibilità.