Utente 573XXX
Buongiorno, ho 19 anni son un ragazzo sano e senza problematiche, spero...vi scrivo proprio per questo.
Sono un ragazzo molto positivo, poco paranoico e ansioso, tuttavia, è obbligatorio che io vi ponga questo quesito.
Sono uscito, 3 mesi fà dall'anoressia, avuta più per motivi psicologici che altro, per mia madre, un grave incidente, oggi grazie al Signore e a medici con gli attributi e bloccata su una sedia a rotelle, beh meglio cosi che peggio.
Comunque, faccio giorni dove mangio a pranzo e basta, perdo 21 kg in 2 mesi e mezzo.
Ovviamente son stato tra le braccia di medici, nutrizionisti ma sopratutto di un grande psichiatra che m'ha aiutato.
Oggi mangio ancora molto poco, ma mangio, non sto digiuno da tanti mesi.
Tuttavia a guardarmi sembro un prigioniero di guerra messo a stecchetto...oppure uno che si vede che non abbia mangiato per tempo.
Occhi scavati, muscoli inesistenti...ossa sporgenti etc.
Peso 55, 5 kg e sò alto 1, 71.
E fin qui so contento di mangiare vario (carne, pane, verdure, furtta, legumi, pasta e zuccheri) seppur poco rispetto a quando dovrei.
Lavoro in un campetto di calcio dove prenoto e ricevo i pagamenti affittando i campi.
La mattina esco o con amici o da solo a far acquisti.
Mi accorgo che anche dopo manco un'ora di cammino a passo svelto avverto affanno, peso al petto, ovviamente come tutti gli sforzi tachicardia, dolori alle gambe e sopratutto ai muscoli e addominali.
Ora, premetto che son magro e forse mi stanco subito, sarà che magri non son allenato nemmeno a farmi un cammino a passo svelto...non lo so.
Le uniche informazioni che mi sento di darvi per aiutare la vostra diagnosi son le seguenti:
1- non faccio sport da 1 anno e mezzo...e so stato 3 mesi senza muovermi se non 10 minuti per fare la spesa...stavo sempre con mia madre e inoltre non mangiando non riuscivo a camminare, subito mi stancavo.

2- soffro di dolori muscolari, ad esempio scattai una foto con i miei amici arrampicati su una torretta e mi faceva male tutta la schiena.
Dopo una serata a lavoro seduto nella stessa posizione avverto dolore al collo e alla schiena.

3- 4 mesi fà mi fecero fare una vista con elettro ed eco - cardiogramma + holter, due cardiologi dissero che potevo star più che sereno.

4- dopo questi sintomi mi fermo o quando torno a casa passa nel giro di 30 minuti tutto...prima la tachicardia, poi i dolori muscolari etc...rimane costante un senso di pesantezza (lieve) in petto vicino ai pettolari e alla schiena e lieve affanno...
5- l'affano l'ho spesso perche soffro di naso chiuso quando arriva il freddo.

Non so che fare...mi serve un parere.

Vi auguro buon lavoro e scusate il disturbo

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Deve solamente iniziare a muoversi con calma e mangiare regolarmente.
I suoi muscoli riprenderanno senza problemi.
Beva e mangi

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 573XXX

Buonasera caro dottore.
Aggiungerei se permette qualche altra domanda
1 beh la prima è sicuramente: questo sforzo, seppur semplice cammino...che successivamente porta fra i molti sintomi la tachicardia( simboleggia stanchezza e sforzo) è pericolosa, oppure è normale.
2- al momento con delle passeggiate a passo svelto, mentre cerco di mettere peso sono consigliate seppur stancano? oppure dovrei andare a passo lento. Tengo a dire che io da sempre ho il passo svelto...
3- questa non è una domanda ma una richiesta...man mano che ingrassero e continueró, posso aggiornala su stanchezza, sintomi e, magari fra 4-5 kg anche iniziare di nuovo lo sport?
Cordialità

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
le rispondo comn ordine

1- deve camminare non camminare svelto, camminare

2 - il peso non lo mettono le camminate , ma la differenza tra calorie ingerite e consumate. Si aumenta di peso stando a riposo, non correndo

3 se vuole aggiornarci certo lo faccia pure

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 573XXX

Ho capito il suo discorso..ma purtroppo per lavoro e anche per mia madre in carrozzella(non ho padre) son costretto a camminare spesso e volentieri e per lavoro devo camminare anche molto perchè è lontano.
Lo devo fare per forza cercheró di camminare lentamente e tutto ma i sintomi e stancarmi puo essere pericoloso o è solo momentanea come cosa e quindi normale?( come anche una persona grassa accusa le stesse cose per il mio opposto).
Grazie

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono cose momentanee.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza