Attivo dal 2019 al 2020
Salve, ho una domanda da fare che non riguarda me, ma mia zia di 73 anni: da oltre 2 anni era in lista d'attesa per un intervento chirurgico al cuore.

Non so nel dettaglio il problema, ma credo che si trattasse di una vena del cuore ostruita e su cui bisognava intervenire chirurgicamente.

Sono ormai passati 2 anni, mia zia ha fatto tutti gli accertamenti preoperatori che avrebbe dovuto fare e non è ancora stata chiamata.


È morta nel sonno ieri notte.


Mi domando cosa sia potuto accadere e come sia possibile che una persona di 73 anni debba morire prima del tempo per una lista di attesa lunga oltre 2 anni.



Aspetto una risposta.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se le cose stessero cosi' come lei narra e' suo diritto rivolgersi all' Autorita' Giudiziaria, rivolgendosi ad un avvocato.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Attivo dal 2019 al 2020
Non ricordo con esattezza se fosse un anno e mezzo, due, od oltre, ma mi domando quale sia il tempo massimo di attesa per un intervento del genere e quale eventuale risarcimento si dovrebbe poter chiedere.
Ovviamente si parla di ipotesi che chiedo per avere una minima idea a riguardo, poi vedremo il da farsi.

Grazie della consulenza.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei sta parlando con un cardiologo e non con un avvocato.
Se lei pensa che ci sia un aspetto doloso da parte dei sanitari h diritto di chiedere il aprere di un magistrato.
La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso