Utente
Buonasera Dottore,
Posto di nuovo la mia domanda perché non sono sicuro di averla postata correttamente nella sezione più indicata, e vorrei fare a meno di disturbarla in sezioni meno indicate.

Mi rincresce tantissimo disturbarla un'ennesima volta, abusando della sua pazienza.

Dottore oggi ho avuto modo di rivedere il radiologo che mi ha fatto la RM, e come le avevo detto, mi ha di nuovo accennato ad una possibile ablazione per risolvere il mio problema, dicendo che non solo mi ridurrebbe il rischio di morte improvvisa ma che mi allungherebbe le aspettative di vita, dato che l 8% degli sportivi che muoiono di morte improvvisa a detta sua, presentano il mio problema.

Si è rivolto a mio padre dicendo queste esatte parole "non è una cosa frequente fare ablazioni per queste cicatrici, ma non è frequente neanche il quadro che presenta suo figlio".

Inoltre ha aggiunto che ha già trovato queste cicatrici in altri pazienti giovani, e che nel giro di 5/6 anni non hanno avuto niente, e che dovrò rifare la RM fra un po' di tempo per altri motivi.

Dottore non capisco, e mi creda che di certo non voglio stare qui ad importunarla ogni tot giorni, ma le cose sono sempre contrastanti.

Di certo sono sicuro che un dottore del suo calibro non sbaglia di certo il punto della situazione, ma capisce di certo che ogni volta io mi trovo spaesato.

Dottore, cosa vuol dire che l ablazione mi allungherebbe l aspettativa di vita?
La mia è ridotta rispetto a chi non ha la cicatrice?

Potrebbe questo intervento aggiustare tutto?
È pericoloso farlo?

Per quali motivi dovrei rifare la RM?


Mi farebbe un enorme piacere aver un suo parere.

Di sicuro, non sono un falso positivo, e magari così si aggiungerebbe tutto e potrei vivere più a lungo, dovrei sottopormi a questo intervento? Potrebbe farmi riavere l idoneità agonistica dato che il mio cuore sotto sforzo continua a soffrire?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
"dicendo che non solo mi ridurrebbe il rischio di morte improvvisa ma che mi allungherebbe le aspettative di vita, dato che l 8% degli sportivi che muoiono di morte improvvisa a detta sua, presentano il mio problema."

Sono cretinate senza senso.

Le ho gia' detto cosa penso piu' volte

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Certo Dottore,
Ho capito benissimo il suo pensiero, e non lo discuto minimamente.
Chiedo solamente suo parere su ciò che mi dicono dei medici.
Che benefici porterebbe sottopormi a questo intervento? È pericoloso?

Potrebbe togliermi questa cicatrice e farmi avere la mente tranquilla tornando ad avere l'idoneità agonistica?
Se secondo lei non è necessario, potrebbe spiegarmi il motivo? Almeno evito di proporlo al cardiologo?
Poi perché dovrei rifare la RM, potrebbe col tempo peggiorare e diventare pericolosa questa cicatrice?

P.s
Dottore lei non sa indicarmi qualche cosa da leggere per comprendere a pieno i rischi che comporta avere questa cicatrice?
Non so, magari qualche articolo scritto da lei o da suoi colleghi.

La saluto, buone feste Dottore.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi come le ho detto più volte e queste le garantisco che è l,ultima che le rispondo è che lei NON ha alcun maggior rischio di morire di morte improvvisa di quello dei miei figli e che non esiste alcuna ablazione alla quale lei debba essere sottoposto.

Liberissimo di credermi o meno , e quindi di avvalersi di altri brillanti cardiologi qui su Medicitalia , ma certo no puo' pretendere che le risponda sempre le stesse cose, dato che mi poine le stesse domande..
Pertanto non le rispondero' piu a quesiti analoghi

Ovviamente e' suo diritto chiedere altre consulenze ad altri Colleghi Cardiologi qui sul sito, ma per cortesia scriva "NON per il Dott. Cecchini" ....cosi' risparmiamo tempo sia lei che io.
Cordialmente
Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Dottore mi scusi se le reco disturbo..
Volevo solo sapere se un ablazione poteva risolvere i problemi che comporta questa cicatrice, dato che non so ancora quali sono..
Ho capito perfettamente il suo pensiero.. e non lo discuto!
Mi scuso se le domande possono presentarsi quasi uguali, ma non lo sono.. forse a me mancano le competenze per formularle nella maniera più corretta..

Dottore per me la sua opinione è importante!
Vorrei poter continuare a chiedere la sua opinione specialmente perché devo continuare a prendere un farmaco, il nadololo, che non so se lei me lo farebbe prendere a questo punto.
E forse lei mi avrebbe dato anche l idoneità.

La ringrazio ugualmente dottore,
Sperando in altre sue spiegazioni le auguro buone feste