Utente
Salve, ho bisogno di un vostro consulto: ho effettuato un controllo di prevenzione al mio cuore, mi sono state riscontrate onde T negative in tutte le derivazioni, approfondendo con un eco ed una risonanza magnetica mi refertano una cardiomiopatia ipertrofica apicale, premetto che in un controllo effettuato circa 15 anni fa le onde T negative erano evidenti.
Ho sempre fatto sport, oggi ho 33 anni, non ho mai avuto sintomi che potessero allarmarmi.

Oggi il mio cardiologo mi dice di non fare sport perché vuole approfondire, vuole indirizzarmi in un centro di secondo livello, presumo specializzato in questa patologia.
Ad oggi non mi ha prescritto farmaci...
cosa mi consigliate di fare per stare sereno e capire come gestire la situazione?

Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Comne le ho gia' detto in priovato lei non ha alcun motivo di preoccupazione

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Certo, e la ringrazio per il tempo a me dedicato. Voglio capire come devo comportarmi e quali sono i passaggi successivi da compiere, se devo fare qualcos’altro o meno.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Nessun passaggio successivo.
Piccole dosi di beta bloccante gironaliere potrebbero giovarle se avesse palpitazioni.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Grazie.
Per fortuna non ho palpitazioni.
Deduco che posso riprendere il mio stile di vita così come ho fatto fino ad ora, quindi sport, viaggi ecc...

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Esattamente
Tra gli sport scelga quelli che inducono meno ipertrofia ovviamente

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Tipo Calcio, nuoto, boxe e bici..

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Tipo nuoto , andare in bicicletta invece che l'auto, e camminare.
CAlcio , bici professionistica e allenamento per Boxe tendono a indurre ipertrofia anche nel cuore piu' sano

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8] dopo  
Utente
Ok, grazie.
Spero di poter giocare a calcio amatoriale...