Utente
Buongiorno,

Ho già parlato abbastanza del mio cuore che fa quello che vuole (sono ipotiroideo non ancora in cura perché le famose linee guida dicono che si usano i farmaci con il TSH da 10 a salire... vabbè) ma stavolta la domanda è una: in questi giorni lavoro ai mercatini di Natale ed è molto, tanto freddo.
Oggi ho iniziato ad avere delle extrasistole molto fastidiose che non volevano passare, allora ho usato uno Xanax da 0, 50 e le ha ridotte del 70/80%.
È possibile che lo Xanax agisca su queste extrasistole anche se non ero nervoso e agitato?
Se lo Xanax è un ansiolitico perché entra le extrasistole?
Il freddo pungente aumenta o può scatenare una piccola crisi di extrasistole?


Sono andato da un aritmologo molto conosciuto nella mia regione e ha detto che sono sano ma mi ha prescritto un altro holter, stavolta però a 12 derivazioni e per 48 ore.
Non ricordo la terminologia, ma secondo lui ho una grande eccitabilità che devo calmare con un'attività fisica leggera come una bella camminata anche 4/5 volte a settimana.


Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le benzodiazepine fondamentalmente riducono la sensazione sgradevole delle extrasistoli, rimuovendo o riducendo l ansia che in alcuni individui tali aritmie inducono.
Concordo sulla opportunità del Holter

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso