Utente
Buonasera signori medici.
Vi scrivo per avere una delucidazione.
Quest' oggi mi sono recato da un cardiologo per effettuare una visita di controllo in seguito ad un episodio di tachicardia colpitomi la scorsa settimana.
Confrontando i risultati della visita odierna con quelli di una visita effettuata lo scorso maggio (presso lo stesso studio) ho notato che le dimensioni dell'atrio sinistro e della radice aortica sono aumentate.
Quelle dell'atrio sinistro sono passate da 34 mm a 37 mm, quelle della radice aortica da 29 mm a 35 mm.
Benchè entrambi i risultati facciano ancora riferimento ad una situazione di normalità, mi chiedo: è possibile che nell'arco di appena sette mesi abbia assistito ad un incremento dimensionale sia dell'atrio sx che della radice aortica?
Che cosa devo aspettarmi per il futuro?
Questi valori tenderanno ad aumentare?
Quali sono i fattori che ne regolano l'aumento?
Ai fini di una corretta informazione volevo anche segnalare che il diametro telediastolico VS è aumentato da 48 mm a 50 mm e quello telesistolico VS è aumentato da 27 mm a 33 mm.
Grazie per la lettura.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
evidentemente uno dei due cardiologi sbaglia e certo non so dire quale

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Dottore mi scusi, il medico è lo stesso. Sembra di avere anche specificato che le visite sono state eseguite nello stesso studio con lo stesso medico. Saluti.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei ha scritto presso lo stesso studio e non con lo stess cardiologo .
In tal caso deve chiedere a quel cardiologo spiegazioni ,

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso