Utente 432XXX
Buona sera.
Mi capita spesso, quando esco di casa oppure quando vado al lavoro, una volta aperta l'entrata del cancello, di trattenere per qualche secondo il respiro per evitare di respirare i gas di scarico della macchina che entra o che ho davanti.
Ovviamente, è una questione di attimi, 5 secondi, 10 al massimo, il tempo cioè che possa togliermi dalla traiettoria del tubo di scappamento una volta entrato e aperto il cancello.
Anche se fatta a fin di bene, ho letto commenti circa che è una pratica pericolosa, o meglio dannosa, che potrebbe danneggiare il cervello, che molti subaquei ne soffrono ecc.
Ora volevo capire meglio se è vero, se ci sono effettivamente delle conseguenze, se sono quelle che si leggono?
Non vorrei che fosse meglio respirare i gas, è meglio non trattenerlo?
Tengo a precisare che è solo per pochi istanti e quindi non una forzatura della durata di minuti, NON fatta per fare un record o immergersi in acqua.
E che a parte un po' di respiro da riprendere, non ti spossa completamente insomma.
Anche perché ho letto proprio dei giudizi circa cui forse è meglio respirare quegli aeriformi anziché trattenere il fiato!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non succede niente a trattenere il respiro, si tranquillizzi
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 432XXX

Benissimo, la ringrazio! E quindi non è vero che trattenere il respiro contribuisce ad aumentare la pressione sanguigna?? è una panzana, una falsità?