Utente 523XXX
09.01.
2020 22:20:43

Buonasera.

Sono una ragazza di 23 anni e da quasi due anni soffro di ipocondria e ansia.

Ho paura di avere tutte le malattie esistenti, guardo su internet i vari sintomi e faccio un sacco di visite.

Da circa 4 anni, dopo aver praticato per 6 anni tennis, soffro di dolore al collo con rigidità, spalla destra, braccio destro, mal di testa e ogni tanto vertigini.

Inoltre, circa due anni fa iniziai ad avere dolore al petto, fiato corto, ansia, mal di stomaco, dopo che a una persona a me cara diagnosticarono una brutta malattia.

Feci un sacco di visite in quanto pensavo di avere qualcosa di brutto che ogni mese cambiava: esami del sangue, raggi al torace, visita pneumologica, ECG, holter, ecografia al cuore, gastroscopia, eco addome completo, visita ginecologica, visita otorinolaringoiatra, visita endocrinologica, ecografia capo e collo, visita neurologica, visita dal fisiatra, risonanza alla colonna cervicale, risonanza alla spalla e visita al seno dal mio medico di base che è ginecologo.

In tutto questo mi hanno trovato solo una tiroide di Hashimoto, due linfonodi un po’ ingrossati sotto mandibolari (dicono a causa dei denti) e una cervicobrachialgia.

Feci varie terapie (TECAR, fisioterapia) e invece di sistemarmi il problema alla cervicale e al braccio me l’hanno peggiorata.

Le vertigini mi venivano ogni tanto e mi duravano qualche giorno.

Negli ultimi mesi, da quanto ho iniziano nuovamente a lavorare in bar per pagarmi l’università, sia il dolore al collo e al braccio che le vertigini stanno peggiorando.

Mi sembra di essere in barca, ho nausea, pulsazioni, senso di sbandamento che peggiora con l’attività fisica, rigidità al collo, dolore al braccio, mal di testa che mi prende anche orecchie e occhi e tante vertigini.

Non so più cosa fare.

Ho provato a fare delle terapie ma costano abbastanza e non mi sono servite a nulla.

Ho letto su internet e potrei avere una cosa brutta tipo ostruzione alle vene, la circolazione che non funziona bene nella parte del collo, sclerosi, qualche brutta malattia in testa.

Sono così in ansia che non riesco più a svolgere le normali attività e nemmeno a stare con il mio ragazzo, famigliari e amici perché so di avere qualcosa di brutto oppure che i medici non abbiano visto qualcosa in questi anni.

Cosa posso fare?
Mi consiglia qualche visita?

Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ha fatto più esami lei di un astronauta della NASA.
Le manca solo la visita prostatica...

Scherzi a parte mi pare che lei abbia necesssita di un supporto psicoterapico.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza