Utente 524XXX
Salve dottore,
Scrivo per conto del mio compagno, 28 anni, obeso 135 kg per 175 cm di altezza, fumatore.

Circa un mese e mezzo fa ha fatto un controllo al cuore, mi sembra un elettrocardiogramma, risultato tutto apposto.
Soffre di apnea notturna e livelli di colesterolo leggermente superiori per cui prende goltor, per il momento nient'altro di anormale.

Un paio di settimane fa in seguito ad una influenza con febbre alta e tosse forte (per cui ha fatto cura antibiotica) quando già stava meglio e quindi niente più febbre ha avuto un colpo di tosse forte, da considerare che ad ogni colpo di tosse diventa rosso in faccia e subito dopo bianco, comunque mentre tossiva è svenuto, dalla sedia dove si trovava è finito per terra, una frazione di secondo lui non si è reso conto di nulla.
Guarito dall'influenza non ha più avuto niente.
Da qualche giorno ha ripreso a tossire ed oggi disteso sul divano tossendo non riusciva quasi a respirare, diventato rosso come un peperone si è tirato su, non è svenuto e credo che sia stato grazie a me che lo subito scosso, ma dalla faccia che aveva era quasi li li per perdere i sensi.
Tirato su in posizione seduta ha avuto capogiri e forte mal di testa.
Dinuovo l'episodio si è concluso non manifestando null'altro se non che gli è rimasto un senso di spossatezza e stanchezza.

Già mi sembra strano svenire dopo un colpo di tosse ma al momento essendo due episodi distinti e distanti, dato che al primo avevo contattato la guardia medica che mi ha detto che era probabile che essendo influenzato fosse un po' debole ed avendo già fatto un controllo al cuore era da escludere, mi spiego ancora meno ora che non è influenzato o debilitato, non vorrei che la causa sia da cercare altrove e potrebbero esserci pericoli per il cuore o ai vasi sanguigni dato i giramenti, il mal di testa e dolore alle tempie, il diventare rosso e lui dice di sentire il cuore accelerare quando tossisce.

Attendo risposta e ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
è opportuno eseguire un Holter delle 24 ore.

Certo se il suo compagno non si decide a smettere di fumare e di ridurre il,peso è inutile fare indagini, dal momento che rimarrà un soggetto a rischio elevato

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza