Utente
Stimati dottori, ho 75 anni, da 10 porto una valvola aortica biologica, assumo cumadin.
In detti 10 anni ho avuto due episodi di aritmia parossistica risolti, a cui è seguita l'assunzione di Sotarolo e Flaicaide.
Dopo un periodo di 5 anni regolari, cinque mesi fa a seguito di un'edema polmonare acuto risolto, mi hanno sospeso il sotarolo (pressione alta di un ventricolo) sostituendolo con il Libradin.
Un mese fa ho avuto un episodio di aritmia parossistica, al pronto soccorso mi hanno praticato amiodarone 1 fiala in 250 cc glucosata in 20 min senza beneficio.
Inizio amiodarone 4 fiale in 6 ore: persistenza flutteratriale a conduzione variabile fvm 80 min.
Sopensione flacainide e assunzione di bisoprololo 1, 25 al di, prosegue cumadin.

Non è stata effettuata la stimolazione elettrica (come invece nei due altri casi precedenti) per la mancanza di valori INR scritti (pur sapendo in autogestione essere nella norma, non potevo provare la correttezza dei valori).

Mi è stato detto che, ufficializzando i valori INR per scritto, per un periodo di circa un mese, avrei potuto cercare di correggere l'aritmia procedendo con la stimolazione elettrica.

Il mese è passato, i valori INR sono come al solito intorno al 3, vorrei sapere se detta procedura è corretta ed eventualmente cosa posso fare per ripristinare il battito cardiaco normale.

Ringrazio sentitamente

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Perfetrtamente corretta dopo un mese dis coagulazione efficace (cioe' INR tra 2,5 e 3...come dovrebbe tenere semre, per altro).
Dopo di che antiaritmico di copertura fisso in terapia

Arrievderci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso