Utente
Salve,
Sono una ragazza di 25 anni, peso 72kg e sono alta 1.66cm (circa).
Sono qui perché ho bisogno di un aiuto da parte di qualcuno specializzato perché quando vado dalla mia dottoressa sembra che tutto vadi bene, quando in realtà non è così.
Soffro da quando avevo 19 anni di extrasistole, solo che non sono mai risultate dalle ECG perché mi capitano a giorni.
Possono passare anche settimane o addirittura mesi, prima di percepirne altre che si differenziano dall’intensità e dalla durata.
Soffro anche di un leggero ipotiroidismo che però sembra aumentare con l’avanzata del tempo, solo che la dottoressa non ha ancora voluto darmi un ormone per curarla dicendo che al momento non ne ho bisogno.
Non sono una persona molto attiva, anche qui vado a periodi alterni, però curo l’alimentazione da diversi anni dopo aver scoperto l’intolleranza al glutine, al lattosio e alle uova.
Soffro anche di colon irritabile.

È iniziato tutto 1 mese fa, al secondo giorno di ciclo.
Improvvisamente mi sentii stanca, senza forze e cominciò a mancarmi il respiro e da quel giorno, ogni giorno continuai ad avere quella sensazione.
Le mie mestruazioni sono abbastanza abbondanti, ma variano di mese in mese.
Posso passare mesi con un ciclo abbondate e mesi dove non perdo quasi niente.
Decisi di farmi fare un esame del sangue per controllare la ferritina e il ferro e mi trovarono la ferritina a 4 e qualcosa e il ferro a 44.
Cosa che sono sempre stata.
I miei attacchi d’ansia sono diversi dai soliti.
Invece della tachicardia io mi sento il cuore rallentare, come se volesse fermarsi.
Senso di debolezza e affaticamento senza anche aver fatto nulla, mancanza di respiro costante, ma che mi prende specialmente la sera.
In più quando faccio dei respiri profondi sento questi tonfi al cuore (l’altro giorno ne ho avuto uno fortissimo, ma solo uno), che mi fanno restare paralizzata.
Ho davvero tanta paura che possa essere qualcosa di grave che sto trascurando anche per colpa del mio dottore che mi dice sei giovane, non hai niente.
La tua è solo ansia, mentre non capisce che il disagio che provo va ben oltre una semplice fobia.
In più questi episodi di extrasistole e malesseri mi fanno pensare che le mie idee siano fondate.
Volevo chiedere che posso fare.

Il mio è solo uno stato ansioso, o potrebbe esserci dell’altro?

Sono sempre stata una ragazza in salute, non ho mai avuto nulla se non una forte gastrite a 11 anni che forse è stata la causa della mia intolleranza poi...per il resto non ho mai avuto nulla se non le classiche influenze.
Nella mia famiglia non c’è nessuno con patologie.

Due mesi fa ho avuto una grave tosse secca dovuta a non so cosa, forse ad un raffreddore che mi ha fatta tossire come una matta per due settimane ininterrottamente, e soffro di cisti ovariche.


Aspetto risposta.

Vi prego, sono disperata.


Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei ha verosimilmente degli attacchi di panico.
Programmi un Holter così si renderà conto della banalita delle sue extrasistoli

si tranquillizzi
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso