Utente
Salve a da 5 mesi che ho dolori fastidiosi al petto sinistro in cui non ci facevo tanto caso, improvvisamente questi dolori diventavano molto fastidiosi facendomi andare miliardi di volte all’ospedale dove mi hanno fatto elettrocardiogramma ed non è stato riscontrato niente, poi sono cominciati gli attacchi di ansia ed qualche piccolo attacco di panico in cui diciamo sono sempre stato lì al pronto soccorso per vedere che Cisa fosse ma ansia.

Un giorno uscendo con i mei amici, ho avuto un fastidio al braccio sinistro e petto sinistro e sono corso veloce al pronto soccorso (causandomi un attacco di panico e svenimento) ma non mi avevano evidenziato nulla.

Ora premetto che sono andato dal cardiologo il 2 febbraio facendomi elettrocardiogramma e ecocardiogramma dove è risultato niente cioè il mio cuore è sano.
Una settimana fa ho avuto un fortissimo attacco di panico dove mi sembrava di morire: dolore parte sinistra, cuore a mille, poco respiro, nausea, svenimento, testa dolorosa e pesante, formicolio alle gambe.
È da quell’attacco non riesco a mangiare (mangio alcune volte a forza), non riesco a dormire per paura di morire nel sonno e non alzarmi più o che mi succede qualcosa di pericoloso (quando riesco a dormire mi alzo con tachicardia, fiato corto e sudorazione non riesco più a dormire, tanto che una volta mi è sembrato come se per qualche secondo non ho avuto il controllo ed mi si era fermato il cuore per poi alzarmi di scatto e dopo a piangere come un bambino).
Non riesco più a sopportare questa situazione perché ieri sera tipo ho avuto questo fastidio al petto sinistro vicino al cuore che mi ha causato parecchia paura perché questi dolori/fastidi mi durano secondi o addirittura alcuni minuti dipende dall’entità.
A causa di questi sintomi non riesco a vivere più come prima, non sono mai stato ansioso, mai attacco di panico e mai con la paura di morire.
Ho vent’anni, fumo ma da una settimana che non sto fumando e sto cercando di togliere il vizio.
Non c’è la faccio più ho paura che mi venga un infarto perché nella mia famiglia mia nonna all’età di 83 ha avuto un operazione al cuore (non so per cosa) ed mia zia ha avuto un infarto (lei però fumava e fuma tutt’ora nonostante abbia avuto l’infarto)
Mi preoccupa anche il fatto che l’altra volta leggendo il dottor cecchini ad una risposta a un ragazzo con alcuni sintomi simili ai miei che l’ansia nei decenni può portare a problemi cardiaci e anche di pressione.

Nonostante si dice che l’ansia non ha ucciso nessuno, e poi sentì dire da altre parti che può portare a problemi al cuore, alla frequenza di battiti, può anche a portare infarto stress ed ansia.
Non so più a chi credere, tanto che i miei genitori non mi aiutano perché dicono che è ansia ma se ho un infarto che sono gli stessi sintomi come faccio a riconoscerlo e sopratutto con questo emergenza sanitaria come mi cureranno come mi aiuteranno??

Aiuto vi prego perché vorrei tornare a prima che stavo benissimo

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
A 20 anni l'infarto non esiste.
Lei deve mettersi nelle mani di uno psichiatra per risolvere il problema dell'ansia e del panico, perche' e' evidente che la sua qualita' di vita sia molto scadente.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Credimi dottore non so più cosa fare, mi alzo la mattina con la sensazione che sto per morire che sta per venirmi qualcosa al cuore, ieri notte ho come sentito il mio cuore che non batteva più.
E quindi sto tutta il giorno così teso e pensieroso, non c’è la faccio più con questa situazione sopratutto perché nella mia famiglia ci sono stati casi di problemi al cuore tra cui un infarto a mia zia e questo mi spaventa molto.
Ogni minimo dolore al braccio e petto sx ho paura anche perché una volta è durato anche minuti ma è stato più di una fitta, ho fatto anche gli analisi del sangue ed non risulta niente. Basta l’elettrocardiogramma e l’eco cardiogramma o dovrei fare l’holter o l’ecocardiogramma da sforzo?

[#3] dopo  
Utente
Anche perché stamattina mi sono alzato con un senso di nausea e vomito( non mangio bene da quel forte attacco di panico) anzi mangio a forza ho perso la voglia di appetito.
Stamattina sembrava che veramente potessi morire la testa troppo leggerà mi sono seduta tutto na volta ed ho incominciato a sentire nausea e vomito. Ho molta paura.

[#4] dopo  
Utente
Dottori ci siete?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
certo che sia,o
Li rilegga ma mia risposta n 1
La saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Dottore da stamattina che mi sento la dispnea e respiro affannoso con mucco al naso, premetto che ho smesso di fumare da 2 mesi.
Ma non riesco a respirare bene perché mi sento l’operazione al petto e un peso non riesco a fare un respiro completo mi devo preoccupare?

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ansia, che va curata
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente
Va bene grazie mille dottore, speriamo bene che non riesco a dormire la notte per paura di morire