Utente
Salve, sono un ragazzo di 22 anni, nel settembre 2018 ho fatto un intervento di giuntopieroplastica alle vie urinarie dopo circa 2 settimane ho preso la pericardite, ho seguito tutto il processo di cura, passati circa 6 mesi si e alleviato il dolore ma a volte sentivo ancora delle fitte al cuore anche stando a riposo.

successivamente ho deciso di recarmi da un cardiologo specialista ho fatto tac, risonanza magnetica, esami del sangue, holter tutti con esiti positivi.

Io a distanza di circa un anno e emmezzo non mi sento più lo stesso ho sempre delle fitte giornaliere, appena faccio qualche sforzo sono affaticato, il mio cuore non è più quello prima dell operazione
Potreste gentilmente darmi qualche dritta su cosa fare, se è una cosa normale (anche se non penso)

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I dolori chemlei riferisce non sono certo di origine pericardics.
Se tutti gli esami come dice lei sono normali ovviamente il suo cuore non ha problemi

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta, ci sono altri esami per capire da cosa provengono?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
I dolori trafittivi sono di origine nevritici,intercostale

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso