Utente
Buongiorno, ho 56 anni e a 49 anni ho dovuto impiantare PM per BAV 2 grado con pause fino a 6 secondi, in questo caso scrivo per mio figlio che ha 28 anni, sempre fatto sport, da un anno ha intensificato allenamenti 4 volte a settimana palestra, dopo che ci siamo accorti che abbiamo una mutazione genetica (io e i miei due figli) , abbiamo fatti degli esami e ripetuto Holter (già fatti precedentemente ed erano usciti ok per i miei figli, ultimi 2017) e per la prima volta a mio figlio si è riscontrato Episodio di blocco atrioventricolare di II grado tipo Mobitz 1, a questo punto abbiamo eseguito anche Ecodoppler, per zelo e per avere individuato una sorta di quasi impercettibile sfaldamento, il dottore ha voluto fare eseguire risonanza magnetica con mezzo di contrasto, con questo risultato; Atrio sx: Non dilatato - Valvola mitrale: continente - Ventricolo sx: Aspetto Globoso (Dtd = 57 mm) con volumi cavitari globali ai limiti superiori della norma: spessori lievemente ridotti in corrispondenza della porzione medio basale delle pareti antero ed infero laterale cinesi normale funzione sistolica nei limiti della norma: Valvola aortica: non stenotica - Aorta toracica Normali dimensioni e configurazioni.
Sezione destre: atrio destro: Non dilatato - Valvola tricuspide : continente - Ventricolo destro: Aspetto Globoso (DI = 52 mm) con volumi cavitari globali ai limiti superiori della norma: normale funzione sistolica regionale e globale - Arteria Polmonare normale dimensione tronco = 24 mm - Pericardio: assenza di versamento pericardico.
Valori riferimento abbastanza in norma con FE= 57% (vn> 55%).
Conclusioni Ventricolo sx e dx di aspetto globoso e normo contrattili, area di fibrosi miocardica non ischemica coinvolgente le pareti antero-laterale ed infero - laterale del ventricolo sinistro; utile raccordo clinico strumentale.
Ripetuto Holter altre due volte per tre gg, e solo nella notte ci sono episodi Episodio di blocco atrioventricolare di II grado tipo Mobitz 1 (periodismo di Luciani Wechenbach) senza pause, abbiamo ripetuto dopo tre mesi anche ecodoppler, e ci hanno detto che c'è stato un regredimento di questa fibrosì, quindi un miglioramento, loro sostengonoche questa fibrosi sia potuta venire per un discorso virale forte, circa 1 anno fa mio figlio preso una febbre abbastanza fastidiosa gli causò anche problemi di stomaco).
Volevo gentilmente sapere in questi casi con questa lieve area di fibrosi riscontrata, e questi BAV II mobitz 1 notturni (1 episodio a notte) , cosa sarebbe il caso da fare e sopratutto dovrà sottoporsi a qualche intervento?
Vi ringrazio moltissimo

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La RM parrebbe evidenziare esiti focali di pregressa miocardite.
I periodsimi di LW sono frequentissimi nei soggetti giovani, specie in quelli che praticano attivita' sportiva intensa.

Le faccio infine presente che l'attivita' sportiva intensa e prolungata negli anni non giova ad alcun cuore, non tanto per un problema elettrico ma per un problema di volume e spessore del ventricolo sinistro

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio moltissimo per la sua celere e precisa risposta, ma in questa situazione attuale secondo lei in che modo dovremmo agire, monitorare in maniera più frequente ( ogni quanto tempo orientativamente) con Holter questo problema, o attivarci diversamente ?, il nostro dubbio e che con le BAV II grado Mobitz 1 e in presenza di miocardite anche se pregressa le BAV potrebbe essere pericolosa, e la notte visto la miocardite non far riprendere la parte elettrica. Dottor Cecchini, come ci consiglia gestire e agire per questo problema. La ringrazio moltissimo

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Nessuna paura innanzitutto.
Un holter ogni sei mesi
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso