Utente
Salve dottori dopo 4 mesi che non mi allenavo più (sono sempre stato uno sportivo, ho fatto per quasi metà della mia vita judo) oggi sono ritornato in palestra iscrivendomi ad un corso di pugilato amatoriale.
Ho fatto un circuito molto pesante e duro dove ho accusato veramente tanto il colpo, ero sfinito dal punto di vista dell’ossigeno e delle forze.
Ciò che mi ha reso dubbioso è il fatto che dopo 2 ore dall’allenamento ho ancora il cuore che varia in un range di 95-98 bpm.
È normale una cosa del genere?
Dovrei approfondire la questione?
Ringrazio per la gentilezza.
Volevo chiedere anche se questi circuiti da breve durata ma veramente molto intensi beneficiano il corpo e l’apparato cardiovascolare e se sono indicati.
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il fatto che dopo una fatica intensa abbia ancora la,frequenza alta è normale.

Per quanto riguarda la,seconda domanda certe fatiche non fanno bene all organismo ,e specialmente al cuore.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore. Come attività fisica per trarne veramente benefici di resistenza e di cuore che cosa consiglierebbe lei?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
camminare un ora al giorno a passo svelto, usare la bicicletta come mezzo di trasporto . Il testo delle attività è inutile e spesso dannoso

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso