Utente
Salve,
sono un ragazzo di 27 anni ed ho eseguito qualche settimana fa le analisi del sangue e nei giorni scorsi un EGC basale.
Le analisi del sangue sono perfette, tranne i valori del potassio che risultano essere leggermente più bassi del normale (3.33 con intervallo di riferimento 3.60-5.
50).
Il referto dell'ECG recita: "ritmo sinusale normofrequente (78 bpm), PR e QT nei limiti.
Alterazioni RV".
Il cardiologo mi ha rassicurato che tali alterazioni sono aspecifiche e non patologiche, però ho dimenticato di riferirgli dei valori bassi di potassio.
Può esserci una correlazione tra i livelli bassi di potassio nel sangue e queste alterazioni?
E' il caso di approfondire la cosa oppure posso stare tranquillo?


Il medico di base, dopo la lettura delle analisi del sangue, mi ha consigliato di prendere polase per almeno 15 gg e, successivamente, nelle giornate molto calde o dopo attività fisica.


In attesa di una vostra risposta, vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il Polase serve davvero a poco se non alle casse del farmacista che le vende, , perche una sola arranzia contiene 30 millequivalenti di potassio, tre volte a bustina di polase.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.

Al di là dell’efficacia del polase, è possibile una correlazione tra il rilievo di potassio di poco sotto la soglia con l’alterazione RV? In caso affermativo, è consigliato eseguire ulteriori esami? Eventualmente, quali?

Grazie.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si e' possibile.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso