Utente
Buongiorno a tutti
Sono un ragazzo di 31 anni altezza 167 cm peso 83 kg (da premettere che sono un tipo estremamente ansioso) non fumatore.

Ieri dopo 2 giorni di dolore toracico e fastidi al braccio sx mi reco al pronto soccorso dove, dopo aver fatto esame del sangue (con troponina 2, 4pg/ml) rx torace tutto in regola ed elettrocardiogramma (tutto in regola) PA 155/80 95 bpm.


Mi rilasciano con il seguente referto: verosimile nevralgia intercostale in paziente con dolore toracico con indici di sofferenza miocardico laboratoristici ed elettrocardiografici negativi.

Subito dopo mi reco da mio cardiologo per far vedere tutti i risultati e mi sottopone per sicurezza ad una ecocardiografia color doppler.
Riporto qui di seguito il referto:
Mitrale: lembi ispessiti, non stenotici
AORTA: lembi valvolari normali
Atrio sinistro: di normali dimensioni
Ventricolo ainistro: cavità di normali dimensioni, normocontrattile, ipertrofia uniforme di grado lieve.

Cuore destro: ventricolo destro di normali dimensioni
Atrio destro: di normali dimensioni
DOPPLER: inversione del rapporto E/A (aspetto velocimetrico suggestivo diridotta compliance del ventricolo sinistro.

MISURE MONO - BIDIMENSIONALI
- DIAMETRO TELEDIASTOLICO DEL VENTRICOLO SINISTRO MM 48
-DIAMETRO TELEDIASTOLICO INDICIZZATO 24, 87 MM/M2
-SPESSORE DEL SETTO INTRAVENTRICOLARE MM 11
- DIAMETRO ANTERO-POSTERIORE DELL'ATRIO SINISTRO MM 35
- DIAMETRO DELLA RADICE AORTICA MM 28
- F. E. 60 %
CONCLUSIONI
Ipertrofia ve tricolore sinistra uniforme di grado lieve in assenza di alterazioni distrettuali della cinetica ventricolare.

Lieve scollamento dei foglietti pericardici.

TERAPIA
BRUFEN DA 600 MG 1 MATTINA 1 SERA PER SOSPETTA PERICARDITE DI GRADO LIEVE

ALLA LUCE DI QUESTI RISULTATI VOLEVO CHIEDERVI UN VOSTRO Parere VISTO CHE NELLA TERAPIA NN MI È STATO SOMMINISTRATO NULLA PER L IPERTROFIA VENTRICOLARE E NESSUN CHIARIMENTO SULL'INVERSIONE DEL RAPPORTO E/A
GRAZIE

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
In realtà lei ha un setto interventricolare normale ( 11 mm) quindi non capisco perché parlare di ipertrofia

Inoltre ladiagnosi di pericardite si conferma o si smentisce in vase al valore degli indici di flogosi VES PCR fibrinogeno ed anche dalla conta dei globuli bianchi

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio
Invece l'inversioen del rapporto E /A a cosa è dovuto?

Per quanto riguarda i globuli bianchi il valore dei leucociti è di 9,28 (esami effettuati al ps)

Grazie ancora

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Alla rigidità in diastole del suo ventricolo sinistro .
cerchi di ridurre il suo peso

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore
Dimenticavo di segnalarle il referto del ecg: deviazione assiale sinistra......
Cosa indica?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
è legata alla conformazione del suo torace e dal sovrappeso che è un fattore di rischio

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Buonasera grazie della risposta.... Quindi questo costante dolore al torace sinistro non è dovuto a questo? E sopratutto può essere un fattore di rischi per eventuali infarti?

Grazie ancora

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
assolutamente no

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8] dopo  
Utente
Grazie gentilissimo come sempre e secondo lei questi dolori al torace sx ricorrenti e forti (prendono anche la schiena) a cosa potrebbero esser dovuti?

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
dolori intercostali banali

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10] dopo  
Utente
E possono essere così persistenti e presenti sempre e solo a sinistra?

[#11]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
si certamente ,si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#12] dopo  
Utente
Dottore mi scusi ancora ho dimenticato di dirle che soffro di reflusso ed ernia iatale (accertati mediante gastroscopia)... Potrebbero dipendere da questo questi dolori costanti?
ANCHE SE NON MI SPIEGO IL PERCHÉ DI QUESTI DOLORI PRESENTI SOLO ED ESCLUSIVAMENTE SUL TORACE SX (CENTRO SX X L'ESATTEZZA) E SCHIENA SX...
GRAZIE ANCORA PER LA SUA PROFESSIONALITÀ E DISPONIBILITÀ

[#13]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
È probabilmente che sia quello
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso