Utente
Salve.

Sono un uomo di 31 anni e proprio ieri credo di aver passato nuovamente 5 minuti orribili.
la mia ansia e il mio fissarmi sulle sensazioni del mio corpo, a volte anche dopo aver fatto l amore, o dopo un atto di autoerotismo... in me si scatenano delle sensazioni uguali a quelle di quando un emofobo guarda il sangue... stavolta mi e capitato dopo un orgasmo... mentre altre volte sempre in condizioni di mia fissazione sempre alle sensazioni del mio corpo!. . . la percezione del battito che rallenta dopo l atto e altre cose mi hanno fatto sentire male... mi sono alzato subito dal letto e mi sono recato in bagno ed e li che è iniziato tutto... e non ho ben capito se van o classificate come extrasistoli o crisi vagali, quest ultime penso di aver compreso che spesso sono una sorta di meccanismo di difesa!. . . praticamente una volta concentrato sul mio battito ho iniziato a sentirlo rallentare, e i colpi sempre più pesanti, ed ecco la sensazione di mancamento e confusione, il cuore inizia a battere in modo Strano e irregolare... si ferma e poi riparte... altri due battiti/colpi e poi si riforma e riparte... sento il battito leggerissimo e intanto il senso di svenimento aumenta, la percezione del battito e impercettibile... e con una mano al petto sento quasi una puntina battermi sulle mani per quanto e leggero... mi sento letteralmente cadere a terra ma non succede... ed ecco che il battito inizia a tornare regolare... mi calmo e torno a stare bene... io mi rendo conto che sono io a scatenarsi tutto cio... ma a volte tali sensazioni mi portano ad avere dubbi... può una fobia provocarmi aritmie, extrasistoli, e crisi cardiache vere e proprie...
Cos e successo al mio cuore in quel momento?. . . perché a queste mio concentrarmi su tali sensazioni del mio corpo, ancora non in stato di malessere, il cuore ha abbassato la frequenza, provocandomi tale crisi... e vorrei sapere se e stata un extrasistole o una crisi vagale magari indotta... e stato orribile, come se si stesse fermando, orribile (bum_____ bum bum__bum_____________bum bum) più o meno così... stavo quasi per svenire.
Grazie per la comprensione.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono banali riduzioni di frequenza da ipertono vagale, amplificate dal suo stato ansioso

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso