Utente
Salve, sono un uomo di 33 anni e da circa un paio d'anni avverto extrasistolia e palpitazioni.
Vanno e vengono, solitamente faccio periodi senza avvertirle e periodo in cui compaiono giornalmente.
Non molte, ne avverto max 10/20 al giorno, ma solitamente accompagnate da capogiro di breve durata e fame d'aria di breve periodo.
Aumentano in posizione supina e soprattutto quando faccio attività fisica.
Ho notato ultimamente che i periodi in cui avverto più frequentemente le extrasistoli coincidono con l'assunzione di farmaci ssri (zoloft per trattamento dell'ansia).

Negli ultimi mesi ho fatto i seguenti esami:

1) ECG: OC e OP assenza rilievi patologici, ritmo sinusale, FC 75 btm, aspetti a tipo ripolarizzazione precoce;

2) HOLTER 48 ORE: FC media 71 btm, max 154 btm, min 52 btm, BEV = 0, BESV = 4, assenza di aritmie ventricolari, assenza di pause patologiche, assenza di alterazioni transitorie patologiche del tratto ST-T.


3) ECOCOLORDOPPLER: regolare volumetria camere cardiache, non versamento pericardico, iperiflettenza del pericardio posteriore, cinetica bi-ventricolare conservata, RIDONDANZA LEMBI MITRALICI, MINIMA INSUFFICIENZA MITRALICA E LIEVE INSUFFICIENZA TRICUSPIDALICA.


Il cardiologo che ha effettuato l'eco dice che l'extrasistolia non è da cercare in problemi cardiaci, che la minima IM e la lieve IT sono benigne e non c'è da preoccuparsi nè da approfondire, mi consiglia di cercare le cause in scompenso di elettroliti, funzionalità della tiroide o problemi del tratto gastrico come ernia iatale.
Le extrasistoli sono benigne e non c'è da preoccuparsi, sono solo fastidiose ma non pericolose, al massimo si può valutare un trattamento farmacologico per alleviare i sintomi percepiti.
Lei è d'accordo con questa diagnosi?


Ora la questione è che circa una decina di anni fa feci un ecocolordoppler per altri motivi e queste anomalie (IM e IT) non comparvero, la morfologia e la funzionalità del cuore erano perfette.
Devo preoccuparmi e/o approfondire le analisi, devo cambiare il mio stile di vita, rallentare con lo sport o altro?

Grazie per il tempo dedicatomi.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non deve approfondire alcunche', dal momento che ha tutti gli esami normali

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Perfetto. Grazie mille per la celere risposta!