Utente
Genti medici vorrei chiedervi un cinsulto in attesa della visita di controllo che ho dovuto rimandare causa covid.
Ho effettuato un ecocardiogramma nel quale é risultata una trascurabile insufficenza tricuspidale con velocita sistolica di 1.96 m/s.
Il ventricolo sinistro ha un ipertrogia dei muscoli papullari in sede apicale anterolaterale e minimo rigurgito tricuspidale con PAP nei limiti.
Premetto che durante un elettrocardiogramma hanno rilevato un blocco incompleto si Branca sinistro.
Da parecchi mesi ho una tachicardia improvvisa.
Compare dopo aver mangiato cibi grassi o a riposo.
Con i battiti accelerati sento come un tuffo alla gola, delle extrasistole credo.
Sono molto stanca e hanno cominciato a comparire spesso dei lividi sulle gambe.
Con pesantezza costante.
Spesso dormo con 1 o 2 cuscini.
Questa tachicardia mi spaventa proprio perche in alcuni casi mi compare a riposob e da alcuni mesi si é aggiunto un dolore trafititivo sotto le costole in alto accanto allo sterno parte sinistra e si estende alla schiena piu o meno nella stessa zona o piu in basso verso lo stomaco.
A volte ho la sensazione di un organo ingrossato.
Potrebbe essere coinvolta la digestione?
Dovrei andare in un pronto soccorso perché vivo da sola con mia figlia e vorrei capire come comportarmi.
Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
In pronto soccorso ci si reca per cose gravi e non si intasa per banalita.
i dolori che lei riferisce non sono certo cardiaci ne per tipo ne per durata .La,ecografia cardiaca è normale .
Per cio che riguarda le,palpitazioni esegua eventualmente un Holter cardiaco.
Ha per caso eseguito una eco addome per escludere calcolosi della,colecisti ?

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso