Utente
Buongiorno,
ho 73 anni, peso 73 Kg, maschio e ho subito alcuni mesi fa un infarto miocardico, e sono sotto terapia (applicati 4 stent) con brilique, cardioaspirin, nebivololo, crestor 20, absorcol, monoket, pantoprazolo 40 ed eutirox 75 (ipotiroidismo).

FEVS 60%.

Da quando assumo il Brilique ho la sensazione di avere lievi difficoltà respiratorie.

Ultimamente avverto queste difficoltà respiratorie quando cambio posizione o sono coricato, nelle ore notturne.

Ho acquistato di mia iniziativa un saturimetro che mi dà quasi costantemente il valore di 90, sintomo di lieve ipossia.

Posso ricevere qualche utile consiglio della mia situazione e di eventuali accertamenti da compiere?

Eseguo regolarmente le visite di controllo, ma l'argomento ipossia non è mai emerso.

Ringrazio

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
In realta' quegli apparecchietti da pochi euro non sono affidabili, altrimenti sarei io uno sciocco ad avere pagato il mio quasi 1000 euro.
Detto questo, inoltre, tenga presente che tali macchine NON misurano in realta' la ossigenazione ma la emoglobina "saturata" da qualsiasi gas.

In altre parole se lei lo applica ad un paziente che sta morendo per avvelenamento da monossido di carbonio, tali macchinette forniscono una saturazione del 99-100%.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Non eccepisco sulle Sue osservazioni, ma mi consenta di dire che i miei famigliari (che stanno bene)
hanno valori tra il 97 e 98, mentre io, che accuso difficoltà di respiro, come ho detto, 90.
Le chiedo cortesemente se ciò può dipendere dal BRILIQUE che sto prendendo da 10 mesi, dall'infarto o da una situazione polmonare da accertare.
Sicuramente mi rivolgerò allo specialista, ma al momento mi sarebbe prezioso un Suo consiglio.
(ammettiamo per un attimo che il valore vero sia 90.......)
La ringrazio

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
assolutwmente NOn dipende dal Brilique
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
So che il BRILIQUE non è la causa di ipossia.
Ma che faccio in questa situazione?
Esistono esami che possono accertare inequivocabilmente
le carenze respiratorie?
(riconfermo comunque l'opportunità di una valutazione
cardiologica)
Ringrazio

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Esegua una Rx del torace in due proiezioni ed una spirometria.
Ma la cosa piu' semplice sarebbe eseguire una emogasanilisi arteriosa, cosi si tranquillizzerebbe

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso