Utente
Buongiorno, da circa 6 anni prendo Atorvastatina 20 mg die, per ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia.
4 anni fa in seguito ad un episodi di feci liquide con sangue ho eseguito colonscopia, dalla quale è emersa "Diverticolosi del sigma con segni di flogosi mucosa".

Da quel momento ho iniziato la cura con Normix 2 cp mattino 2 cp alla sera per una settimana al mese.
Mi hanno diagnostico la sindrome da colon irritabile.
Ho alternato periodi in cui sono stato meglio con altri in cui ho diarrea per alcuni giorni, ma mai più avuto sangue.

Quest'anno a febbraio alzandomi da letto ho accusato una forte fitta nella zona lombo-sacrale.
Sempre nello stesso periodo ho iniziato ad accusare dolore nella zona addominale con scariche di diarrea, che è durata per alcune settimane.
Dopo visita con il gastroenterologo mi prescrive terapia con Asacol, Duspatal e dopo alcune giorni torno a stare meglio.
Eseguo anche esami del sangue e calpotectina fecale e i valori risultano nella norma tranne la Ferritina valore 464 ng/mL.
Intanto il dolore lombare si attenua ma non scompare del tutto.
Dopo la quarante eseguo RX lombo sacrale.
Nel frattempo ho ancora problemi all'addome, con dolori e diarrea.
Ho anche eseguito Ecografia Addome completo dalla quale non è emerso nulla di particolare tranne la steatosi di grado severo.
Ritorno dal gastroenterologo che mi prescrive Debridat 1 cp ore 8 e una ore 13 e Debrum ore 22 per due mesi.
Terapia che sto facendo al momento.
Da una settimana circa inizio anche ad accusare dolore alla cervicale (come mi capita ormai da anni) con senso di instabilità e leggera nausea.
Ho anche la bocca acida, secca e sento il bisogno di bere spesso.
Già in passato avevo sintomi da reflusso esofageo.
Da un paio di giorni mi succede di avere la fronte fredda con sudorazione, repentinamente anche dopo non aver fatto alcuna attività.
Inizio quindi a misurare la pressione che ha sbalzi anche nell'arco di pochi minuti 147/84 a 129/78.
Diciamo che adesso accuso un malessere generalizzato.
Mi reco anche dal fisiatra che mi riscontra lombalgia e cervicalgia in rettilineizzazione del rachide cervicale e del rachide lombo sacrale.
In questo momento i sintomi che più mi debilitano sono la sensazione di instabilità e questa fronte fredda con un senso di debolezza.
La componente ansia, che ho accumulato in questi mesi, può influire su alcuni di questi sintomi?
Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei non ha alcun sintomo di pertinenza cardiaca ....

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Mi scuso per l'errore. La ringrazio.