Utente
Buongiorno
Io sono una ragazza che fa agonismo.
Quando faccio troppo sforzo la frequenza cardiaca artiva a 250.
È normale?

Alle visite dal medico sportivo mi è stato detto che ho un soffio al cuore dovuto a una leggera insufficienza alla valvola con un lieve rigurgito tricuspidale.
Quando mi ha fatto l elettrocardiogramma ha detto qualcosa riguardo a una insufficienza di 1/6 ma non ricordo bene, e ha aggiunto che dal rito cardiaco sembravo ansiosa (anche se non lo ero).
Faccio visite annuali per praticare agonismo ma mi hanno detto sempre che sto bene.
Il dubbio mi sorge quando vedo che se corro troppo mi si alza tanto la frequenza cardiaca e sento "battere" la testa.
Dal quadro che le ho fatto può escludere un'aritmia, un flatter atriale o qualsiasi cosa dato che è una cosa normale?

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non so che sport che lei faccia
è ovviamente la sua frequenza è calcolata da apparecchi acchiappacitrulli

se addirittura quelle frequenze fossero vere lei sarebbe una incosciente

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Buonasera
Non capisco perché sarei una incosciente se a tutte le visite mediche per agonismo (nonstante quanto detto sopra) non mi hanno mai detto che stavo male.
A me sorge il dubbio per la frequenza cardiaca alta sotto sforzo vorrei sottolineare.
Io faccio karate.
Secondo lei che apparecchi dovrei usare per misurare la frequenza cardiaca?
Io uso gli orologi sportivi, ne ho due e uno molto buono della samsung.
I controlli li ho fatti da diversi dottori nel corso degli anni e anche l anno prossimo ne farò.
Se mi spiegasse la mia situazione dal suo punto di vista mi farebbe un piacere grazie.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi glielo,spiego con un esempio.
Lei va in autostrada con la,sua auto a 130 km all ora in sesta marcia.
Perché non va a 130 all ora in seconda marcia ?

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Capisco ma può rispondere alle mie domande e dopo semmai darmi dell incosciente?
Secondo lei che apparecchi dovrei usare per misurare la frequenza cardiaca?
Io uso gli orologi sportivi, ne ho due e uno molto buono della samsung.
Dal quadro che le ho fatto ( 1 messaggio) può escludere un'aritmia, un flatter atriale o qualsiasi cosa dato che è una cosa normale?
Quando faccio troppo sforzo la frequenza cardiaca arriva a 250.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non vedo perche' lei dovrebbe avere un flutter od una fibrillazione atriale...
Se fa sport avra' sicuramente eseguirto un ECG sotto sforzo massimale una volta all'anno.
Che risultati ha avuto?

Gli orologi da polso NON sono affidabili nella misura della frequenza ed anche i cardiofrequenzimetri da torace hanno spesso artefatti che inducono la macchina in errore.

Occorre un Holter professionale per avere dati affidabili.

Le ripeto che portare la frequenza cardiaca a valori elevati non giova ad alcun cuore, per molti motivi fisiopatologici.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso