Utente
Buongiorno dottori, sono una ragazza di 26 anni, soffro di una connettivite indifferenziata per la quale non sto facendo alcuna cura, ho effettuato da poco le analisi del sangue e sono perfette (è anche scomparso il valore ANA che da due anni risultava positivo) ed ho fatto anche una radiografia al torace dalla quale risulta tutto nella norma.
Pratico il sollevamento pesi 5 volte a settimana con carichi abbastanza elevati.
Soffro di attacchi di panico ed ipocondria da dicembre e sono in cura da una psicologa.

Volevo porvi una domanda, stamattina ero sdraiata sul letto ed ho sentito come un "doppio colpo" al cuore con un po' di senso di vuoto e mi sono molto spaventata. La sensazione è durata pochissimo, circa un secondo.
Forse questo non è il primo episodio ma non ricordo benissimo, forse ce ne sono stati altri due nell'arco degli anni.
Ho paura di avere una patologia cardiaca congenita o dovuta alla mia connettivite.
Siccome ad ottobre dovrei sostenere una gara dovrò fare un certificato medico sportivo agonistico.
In tal caso, facendo la visita medico sportiva, potrei stare tranquilla?
Ah volevo precisare che non ho mai avuto questa sensazione in allenamento, mentre la sensazione di vuoto d'aria l'ho sperimentata durante gli attacchi di panico con tachicardia.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono banali extrasistoli fastidiose quanto innocenti.

Tenga conto che la pesistica danneggia anche i cuore piu' sano

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso