Utente
Ho 23anni da diversi giorni ho delle extrasistoli all'incirca 3 4 al minuto per tutto il tempo, da una settimana le avevo per 2 3 ore e scomparivano, ora da qualche giorno sono perenni.
Sono andato al pronto soccorso e il medico mi ha fatto un elettrocardiogramma risultato normale con qualche extrasistole, le analisi del sangue normali tranne qualche valore alterato per attività fisica tipo CPK ma secondo il medico questi dati non si riferiscono ad un infarto o a qualche mal funzionamento, mi ha fatto i raggi e le dimensioni del cuore e polmoni sono regolari e non ci sono lesioni.
Dovrei procedere con ECO?
Holter?

Prova da sforzo?

Inoltre é da circa 2 mesi che sostengo una dieta ipercalorica per aumentare dato che sono alto 183 e pesavo 61.5 adesso peso 62.5 all'ultimo controllo, forse anche qualcosa in più ad oggi, ma ho messo in totale 1.5 kg di muscoli riducendo il grasso, é possibile che questo aumento di calorie e questo sforzo di assumere le calorie ed allenarmi con flessioni ect.
Mi causa queste palpitazioni ed é un segnale di sforzo eccessivo?
Inoltre sono un soggetto abbastanza emotivo e sensibile, tale da essere sempre in stato di allerta, é possibile che ho un sistema parasimpatico iperattivo tale da mostrare queste palpitazioni perenni e quindi avere un disturbo ansiogeno latente?
Queste sono le mie domande, escludendo problemi cardiaci ma ho fatto sempre sport agonistico, e pugilato.
Sono un soggetto bradicardico congenito, infatti il mio battito si aggira tra i 50 e i 60, ma ogni volta che facevo la visita medica per poter poi giocare a calcio mi spiegavano che era la mia costituzione, inoltre quando giocavo a pallone all'età di 14 15 anni feci dal prof Zeppilli presso centro medicina gemelli l'eco color doppler, e ha ipotizzato un DIA ostium secondum di pochi micron senza rilevanza emodinamica, Ma potevo giocare tranquillamente la mia struttura era sana così mi disse, quindi ora alla rilevanza di ciò é indispensabile fare L'ECO secondo voi, se prima non avevo nessun malfunzionamento, la posso avere adesso?
Sempre ricollegando il tutto a queste extrasistoli.
grazie un anticipo.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
"ha ipotizzato un DIA ostium secondum di pochi micron " ...forse di pochi millimetri perche un micron e' un millesimo di mm. e pertanto anche il Prof Zeppilli penso abbia difficolta' a dscernerlo.

Ha eseguito un test a microbolle per escludere lo shunt?

Detto questo se le palpitazioni contimnuassero programmi un Holter cardiaco

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Non ha ritenuto necessario questo tipo di esame .
Per l'holter sto già provvedendo.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei chiede a me.
Ed io le consiglio cosa penso sia utile per lei.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Dottore ho fatto ECG dinamico 24H risultato,
"Costante ritmo sinusale per tutta la durata della registrazione ,non pause significative ne variazioni di rilievo del tratto S-T.
Rilevati 49 BEV ed 8987 BESV ."

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ha un discreto numero di extra sopraventricolari (anche se dalla stringatezza del referto suppongo che l'esame sia stato letto in automatico anziche in manuale e questo tende a sovrastimare le arimie)

Piccole dosi di beta bloccante potrebbero giovarle
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Quando feci l'holter mi sentivo teso e nervoso c'è una possibile correlazione tra lo stato ansioso e l' exstrasistoli? Io fino ad una settimana fa non avevo nulla, ho fatto anche Ecocardiografia ed in conclusioni c'è scritto : lieve insufficienza mitralica da lieve prolasso dei lembi valvolari .. Io ho fatto sempre sport (calcio,pugilato )non ho mai sentito nulla ,adesso mi devo preoccupare ?

[#7] dopo  
Utente
Sto sempre in stato di allerta infatti per la tensione non riuscivo a dormire e aumentava il battito ,quando gioco ai giochi di guerra lo stesso , quando ho fatto la respirazione addominale dimunivano molto ,io sento che sto in stato di ansia .

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Beve molti caffe', energizzanti? , e' fumatore?

Ha conrtollato gli ormoni tiroideI
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9] dopo  
Utente
Ho fatto esame del sangue della tiroide e sarà pronto fra 4/5 giorni ,bevo 2 caffè al giorno massimo ,prima fumavo con gli amici spesso , adesso ho smesso da più di un anno ,però soffro di ansia e sono andato in terapia in particolare avevo attacchi di panico e somatizzazioni vertigini ect ma non ho mai assunto farmaci,non vorrei che sia un'altra somatizzazione perché mi sento ancora in allerta .

[#10]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
E' possibile che lo sia

si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso