Utente
Buonasera,
soffro di extrasistolia ventricolare monomorfa a carattere benigno (bi-trigeminismo) con una frequenza di 15.000 al giorno.

Mi accorgo che partono nel momento in cui mi attivo nelle normali attività di vita quotidiana e sotto sforzo.
Mentre a riposo mi passano e il ritmo ritorna regolare.
Che cosa potrebbe voler dire?
So che le extrasistole sottosforzo sono più pericolose.
E vero?

Non ho fatto la priva da sforzo perché il cardiologo non la ritiene necessaria.
Non ho potuto fare Rm perché avevo l aritmia in corso.

L'aritmologo mi ha messo in lista per lo studio elettrofiosiologico e l ablazione perche i farmaci non hanno avuto efficacia.

Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ne abbiamo parlato abbondantemente il 27 Luglio.
La prova da sforzo VA eseguita sensa se e senza ma.

E terapia con mexiletina come le ho gia' consigliato le ridurrebbe clamorosamente le extrasistoli permettendole di eseguire una RM

Lo studio elettrofisiologico andra valutato in base agli esami spopra elencati

cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie per il suo consulto.
Il cardiologo in accordo con l'aritmologo evidentemente intendono farmi eseguire questi esami dopo l'ablazione, altrimenti credo che me li avrebbero prescritti e avrebbero insistito maggiormente con la terapia.
Mi chiedevo solo se il fatto che siano presenti sotto sforzo potesse cambiare il quadro nel senso di una malignità e pericolosità.
Grazie

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Esattamente.
La prova da sforzo serve a vedere il comportamento della airmie.

Non ha senso eseguire un tentativo di ablazione di una patologia che verosimilmente e' del tutto benigna.

In altre parole in Medicina

prima si fa diagnosi
poi si fa la terapia

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso