Utente
Salve,
Sono una ragazza di 29 anni e da aprile ho accusato dolore e costrizione toracica molto forte, difficoltà respiratoria e alcuni giramenti di testa.

I primi di maggio sono andata al prontosoccorso... Mi hanno fatto analisi, raggi, ecg e tampone... Tutto negativo...
Poi ho iniziato una cura di medrol e revinty per due settimane (visto che il mio dottore era convito avessi bronco spasmo e un po' di asma) al quinto giorno é iniziata una fortissima tachicardia che ancora oggi (anche se diminuita non se ne va).
Ho fatto poi ecg sotto sforzo, ecodoppler ed holter e tutto era nella norma.

Dall'holter si vedevano queste tachicardie anche di 140 battiti ma il dottore disse che sono tachicardie 'benigne'.

Feci la visita allergologia e niente uscì che sono allergica alle graminacee e acari.

Sto andando anche da uno steopata visto che sento ad oggi dolore, inntorpedimento, formicolii al braccio e gamba sinistra, al petto e dietro il petto sinistro sento un peso.
Ad oggi la tachicardia c'è ancora, anche se da due mesi prendo bisoprololo teva da 1, 25, il respiro va e viene (come se molte volte qualcosa mi bloccasse la gola), sento catarro nei respiri profondi e ho dolori al petto collo braccia e gamba sinistra.

Ieri sera mi sono spaventata in quanto appena mi sono messa a letto é iniziata l tachicardia, mi infastidiva lo stomaco e l'orecchio si tappava...
Apsetto Una vostra risposta e vi ringrazio tanto.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il cortisone facilità la tachicardia così come L ansia che si nota in ciò che scrive
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso