Utente
Buonasera gentili dottori, vi scrivo in quanto soffro di sclerosi del collo vesciale che mi porta ad urinare spesso/molto durante il giorno.
A casua di ciò sono in cura con Urorec 4mg (Silodosina), che mi abbassa un po' la pressione e mi da stanchezza generale, con palpitazioni se faccio un po di sforzo.
Essendo poi in estate tutto ciò peggiora e si amplifica perché come si sa il caldo dilata i vasi con conseguente abbassamento della pressione.
Volevo sapere se urinare molto durante il giorno (specie d'estate) possa mettermi "più a rischio" di disidratazione rispetto agli altri e se e come posso contrastare questo abbassamento di pressione (senza sospendere il farmaco che mi è neccessario purtroppo, e) senza dover inizare una cura farmacologica mirata.
Premetto che (per quel che so) non ho problemi cardiovascolari e che non pratico sport da 4 anni circa (ho 20 anni e ho giocato per circa 13 anni a calcio) e che per contrastare questo problema pressorico sto assumendo (su consiglio del medico di famiglia) polase la mattina e al pranzo (anche se a volte preferisco prendere al suo posto una banana e un arancio, poiché credo che il polase sia di giovamento solo al mio farmacista; correggetemi se mi sbaglio).
Scusate la lunghezza del consulto e grazie in anticipo a chiunque possa rispodere.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
il suo post nin ha niente a che fare con la cardiologia
lasci il,polese all,farmacista e beva due litri di acqua al di

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso