Utente
Salve

riporto qui il mio problema

Ho 49 anni, 1.90 altezza, 92Kg peso.

Da 15 anno Bici amatoriale (6-7 hh setttimana) no gare.

Nell'ultimo anno ho cominciato ad avvertire subito dopo sceso di bici (dopo 30 min) dei battiti mancanti...poi passavano dopo qualche minuti

fatto holter: 7 banali BESV e Bradicardia per bici.
ok non è nulla.


continuo bici ma le sensazioni a Ottobre '19 sono accentuate e più frequenti (sempre collegate allo sforzo fisico a riposo) cosi ho deciso di rifare tutti gli esami
- ECG ok
- Test sforzo OK
- Eco OK (solo atrio sx un po dilatato)
- Esami tiroide, sangue,... ok

nuovo holter Ottobre dopo bici (lunedì): 270 BESV con qualche run di pochi secondi.
99% BESV nelle ore diurne.


Faccio 2 visite aritmologiche: ok continuare sport e non prendere farmaco
Dico OK ma mi sembra strano che senta ste extra...perbacco non le sopporto più sono invadenti oramai (sono SINTOMATICO e aggiungo anche un po ansioso...)

Maggio 20: sento che qualcosa veramente non va (a volte respiro rotto il giorno dopo bici).
Nuovo holter
- 1500 BESV per lo più singole (I holter)
- 1000 BESV per lo più singole (II holter con alcuni battiti ectopici aberranti)

Allarme, torno dal cardiologo
Rileva su ECG non solo 1 BESV ma BBDX completo.
Ottimo...
Prescrive Fleiderina 100 mg per BESV e omelstastan 10 mg pressione

Comincia anche ansia.
Seguo la profilassi:
- fleiderina al mattino a digiuno e la pasticchina per pressione sera

Continuo ad andare in bici a Luglio e per vedere se con cura le besv scompaiono
- La pressione diventa normale
- La fleiderina invece non solo mi fa sentire in barca stordito etc...NON migliora la situazione.
Noto in bici si abbassano i battiti notevolmente... Non solo: siccome la flecainede allunga il QRT mi viene ancora di più il BBDX rllevato da nuovi ECG.


Inizi agosto: extrasistole più frequenti.
Sospendo fleiderina non efficace nel mio caso
La cosa grave è che comincio a sentire oramai dopo la bici dopo ca.
30 min 1 besv ogni 3-4 battiti toccando il polso.
Faccio un rapido calcolo e mi rendo conto che sono sopra i 5000 BESV al giorno.
Ho in più BESV anche soltanto se magari ci sono situazioni a lavoro un po più ansiose.


RMN inizi settembre: cuore strutturamente sano.
Solo Atrio Sx 36 cm ingrandito (ma sono anche alto 1, 91...)
cardiologo: prescrive sotalolo 80 mg (non ho ancora avviato onestamente ho visto che ha un sacco di effetti collaterali)

Decido per DETRAINING di 1 mese (avviato da 10 gg) e nel frattempo comincio anche un po di xanax...

Sono preoccupato: nonostante BESV siano benigne ho compreso che non esiste una vera soluzione al mio problema (ablazione non si fa a meno che non sian tante tante sopra i 20K), i farmaci sono poco efficaci tanti effetti collaterali, la bici "stuzzica" le celle che prendono fuoco nell'atrio dico ma porca miseria non ci posso credere che non ci sia una soluzione!! ! Voglio tornare sulla mia bici a godermi i giri e non avere fastidio tremendo delle extrasistole.
Aiuto

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ci sono altri farmaci che possono esserle,utili come il propafenone , il,nadololo e la,buona vecchia chinidina.
occorre solo avercela,pazienza di provarli

arrivedérci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie tante Dottore!

se mi permette ancora alcune domande:
- perchè alcune cellule negli atri agiscono da pacemaker quando non dovrebbero
- come la bici / sforzo fisico può accentuare questa cosa
- perchè non si riesce a fare ablazione con 5000/10000 besv? perchè non si riesce a identificare il foucs responsabile? E' un problema di tecnologia che verrà superato tra un po? Mi hanno detto che le onda P delle BESV sono piccole e tali che non si riesce a capire bene da dove arrivino... boh

Il nadalolo il cardiologo lo aveva preso in considerazione ma abbassa troppo i battiti e essendo io bradicardico secondo lui non andava bene.....

sinceramente vorrei risolvere sta cosa - la meglio sarebbe senza farmaci sinceramente
ho provato le varie coenzima q10 magnesio etc... ma non funzionano non risolvono

ultima domanda: quanto lo stato ansioso che si genera poi dal senire ste BESV (come nel csao mio) produce a sua volta un effetto a catena nel produrne delle altre?

Comunque sono REALMENTE fastidiose e si beigne ma invalidanti sotto tanti tanti aspetti!!! c'è ancora tanta strada da fare qui in questo campo

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi sul perche' le cellule atriali fqacciano cosi dovrebbe chiederlo al padreterno se credente oppure a madre natura se non lo fosse.
E' cosi', con lo stesso motivo per cui abbiamo una testa e non due che sarebbero molto piu utili...

Detto questo die cateteri nel cuore non me li farei mai infilare per delle stupide extrasistoli atriali per possibili complicanze anche se rare e in base alla eseguita' dei risultati.

Per cio' che concerne la terapia - perche' se vuole toglierle o ridurre per forza di terapia occorre parlare - le ho segnalato la chinidina proprio perche' non influenza sostanzialmente la frequenza

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora Dottore

Perchè la bici (5-7 hh settimanali) favorisce la comparsa a riposo delle extrasistole? Il giorno dopo il lunedì ne ho sempre molte. Quale è il nesso?

grazie

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei ha un atrio sinistro molto dilatato e in tutti gli sportivi aumenta la pressione telediastolica ventricolare sinistra è quindi la,pressione atriale sinistra .
Questo può stirare le pareti atriali e quindi favorire aritmie atriali
cerchi di usare la,bici come mezzo di trasporto e non per sforzi intensi o prolungati

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore per il consulto