Utente
Salve, volevo chiedere informazioni su quanto mi è successo, togliendo il fattore sulla personalità ansiosa, desidererei risposte e consigli su ciò.

Allora finisco di lavorare, non avevo ancora cenato, mi rilasso fumando una sigaretta, come ho detto infatti sono un fumatore.

Ad un tratto il cuore inizia a "non voglio usare termini che girano nei forum che magari possono essere errati" ma la sensazione era di farfallio, di vuoti d'aria di extrasistole molto intese e durature senza pausa come mi succede a volte, ma continue, come se il battito non fosse più regolare, e mi provoca una tosse stizziosa ogni sfarfallio, mi distendo bpm 91 e pressione bassina, 110/70 ma lavoro al ristorante con il caldo e senza mangiare ci sta.

Questi episodi possono essere forme di ritmia?
In Base alla descrizione e alla vostra esperienza?

Io i controlli in passato li ho fatti, ecg, eco, holter 24h e niente che può allarmare per fortuna.

Ma essendo che mi si presentano molto intense, e mi sono subito disteso perché continuava a dare colpi il cuore, come dei vuoti, c'è d'avere paura, nel senso devo approfondire?
Essendo che stavo per iniziare pesistica.
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono banali extrasistoli scatenate dalla nicotina.
Smetta di fumare perche' aumenta notevolmente il rischio di ictus, infarto e cancro

Altro che banali extrasistoli! HA 20 anni santo cielo....

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta, no siccome così non mi era mai successo, continue per qualche minuto, di solito sono colpi a salve per intenderci.
È consigliabile fare accertamenti dottore?

[#3] dopo  
Utente
Il fatto è che da quando mi è venuto, si è scatenato un circolo vizioso, sto con un po' d apprensione che possa ritornare, c'è se dovesse essere ancora più duraturo cosa bisogna fare, è una sensazione molto sgradevole, prendo qualche ansiolitico in più? Vado al pronto soccorso? Ieri dopo l'attacco mi sono recato al ps, e mi hanno solo controllato il polso per vedere se era regolare, solo questo.

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il circolo vizioso lo interrompera' se smettera' di fumare, con la scomparsa delle banali extrasistoli

Finche' fumera' continuera' ad averle, oltre alle altre vere complicanze

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5] dopo  
Utente
Assolutamente cercherò almeno di ridurre, ma quest'ultime possono anche essere legati a fattori ansiosi?
Perché mi ricordo qualche extrasistole le avvertivo da piccolino, 7 10 anni e non fumavo naturalmente.
Può essere anche ansia? A livello genetico.
Perché non ho mai avuto neanche un soffio al cuore, quindi risulta sano in teoria

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi lei non deve ridurre.
Deve smettere di fumare.

Preoccuparsi per banali extrasistoli mentre si rischia un ictus un infarto od un cancro mi pare veramente insensato.

Ovviamente faccia come crede

Con questo la saluto
Il mio consulto finisce qui

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso