Utente
Buonasera Dottori,
Vi scrivo perché ormai da tempo soffro di un improvviso aumento dei battiti che avviene circa un’ora dopo aver terminato i pasti principali.
Avviene maggiormente la sera e mi crea una paura incedibile.

La tachicardia è improvvisa e mi provoca sudorazione, senso di svenimento e difficoltà respiratoria.
La prima volta per lo spavento sono andata in PS e hanno riscontrato tachicardia sinusale.
Ormai mi capita da tempo quindi provo a fare dei lunghi respiri e i battiti si regolarizzano.
A volte i battiti restano lievemente accelerati dopo la crisi, circa 90/100 bpm.
Ho monitorato gli attacchi e i battiti arrivano anche a 160, causandomi un malessere incredibile.
Mi era successo anche due anni fa, ho cominciato a non mangiare più nulla per paura, ho perso 10 kg e il problema è scomparso.
Ora è ricomparso a distanza di due anni e mi sta sconvolgendo e condizionando la vita in maniera incredibile.
La tachicardia è ricomparsa a tre mesi dal mio parto.
Ho fatto controlli cardiaci come elettrocardiogramma, ecocardiocolordoppler e non risulta nulla.
Tra l’altro sono un’ex sportiva professionista e mi sono sempre allenata nel corso degli anni senza aver mai alcun problema.
Adesso non so più cosa fare è tornata la paura del cibo.
L’ultimo gastroenterologo mi ha proposto di prendere un ansiolitico ma io mi rifiuto senza una diagnosi appropriata.
Se soffro di ansia lo accetto, ma mi sembra un po' strano che l’ansia mi colga solo ed esclusivamente a stomaco pieno.
Ho letto in rete della sindrome gastro cardiaca e mi ritrovo completamente in tutti i sintomi.
Ho fatto ecografia addome completo e non risulta nulla.
Due anni fa anche holter e non risultò nulla.
Sono davvero disperata.

Cosa pensate che possa fare?

Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Nientye di drammatico.
Mangi poso e spesso, evitio bevande gassate, caffe' e dierivati, ovviamente il fumo.
Eviti di stare seduta in poltrona dopo i pasti : cammini invece in modo da stare eretta..

Arrievderci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso